Roma, 18/06/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Idrogeno green e biogas: le innovative tecnologie dell’azienda abruzzese Italfluid

11
Home > News > Idrogeno > Idrogeno green e biogas: le innovative tecnologie dell’azienda abruzzese Italfluid

Italfluid sta sviluppando soluzioni all’avanguardia che hanno come focus lo sviluppo dell’idrogeno, come vettore chiave per la decarbonizzazione. Di quali tecnologie si tratta? E quali sono i traguardi già raggiunti dalla società abruzzese?

I progetti

L’azienda italiana Italfluid, con sede a Teramo, sta avviando nuovi progetti per favorire l’innovazione e lo sviluppo di soluzioni all’avanguardia, a partire da quelle relative a sistemi di biogas e idrogeno verde.

La società nello specifico, grazie alla collaborazione con università, imprese, ed enti di ricerca, sta lavorando a tecnologie specifiche quali la SER (Sorption-Enhanced Reforming) e la SEWGS (Sorption-Enhanced Water-Gas Shift). Ma di cosa si tratta?

SER E SEWGS

Parliamo, nel primo caso, di un metodo che combina due processi per produrre H2 e assorbire anidride carbonica. In un primo momento, il gas reagisce con il vapore per ottenere alla fine idrogeno pulito. Tutto questo però, genera anche C02. Come catturarla allora?

Ecco che, nel secondo momento previsto dalla SER, si utilizzano dei sorbenti proprio per tale scopo, con una successiva separazione che permette poi di immagazzinarla e sfruttarla per altre applicazioni.

Con la SEWGS invece, le due fasi previste comportano da un lato, lo spostamento del gas con l’acqua (WGS), e dall’altro l’assorbimento selettivo dell’anidride carbonica. Per la crescita di queste nuove tecnologie, è importante anche il supporto di realtà come la University College London (UCL), e il Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell’Informazione e di Economia (DIIIE) dell’Università degli Studi dell’Aquila.

Esperimenti in corso

L’idea di Italfluid è continuare a lavorare su tali sistemi innovativi, tentando di perfezionare ogni singolo dettaglio e comprendere tutti i benefici dei materiali catalitico-sorbenti idonei alla produzione di idrogeno.

Ci sono dunque degli esperimenti in corso che potrebbero portare a consolidare i risultati, soprattutto riguarda la generazione di H2 verde a partire dal biogas.

Riformaggio, elettrolisi e processi di bioconversione

Sono diversi i ricercatori italiani che stanno lavorando a tale soluzione, sfruttando la reazione di reforming diretta del biocarburante.  In sostanza, il biogas è costituito da metano e diossido di carbonio generati, per esempio, da rifiuti agricoli, urbani e alimentari.

Mediante tecniche che non riguardano solo il riformaggio ma anche l’elettrolisi e i processi di bioconversione, si ottiene alla fine il combustibile in modo più sostenibile, ed è per questo che tali metodi vengono considerati promettenti in vista degli obiettivi green da soddisfare da qui ai prossimi anni.

Ridurre le emissioni di gas serra

Si possono così ridurre le emissioni di gas serra, nonostante ci siano ancora sfide tecnologiche ed economiche da superare, come l’efficienza dei processi di produzione, la gestione delle impurità nel biogas e la riduzione dei costi associati.

Italfuid è in generale un’azienda che fornisce servizi competitivi basati su una pluriennale esperienza sul campo, con strutture dedicate presenti in Italia, Medio Oriente e Nord Africa.

Sono stati molteplici i traguardi raggiunti in questi anni, con impianti realizzati a livello internazionale dal Messico fino al Kazakistan. Che risultati porteranno in futuro le tecnologie alle quali sta lavorando l’azienda abruzzese?

Articoli correlati