Roma, 24/06/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Fotovoltaico, il Rapporto Statistico 2023 del GSE: 5,2 GW aggiunti e oltre 370mila installazioni

11solare termofotovoltaico
Home > News > Solare > Fotovoltaico, il Rapporto Statistico 2023 del GSE: 5,2 GW aggiunti e oltre 370mila installazioni

È online il Rapporto Statistico 2023 GSE Solare Fotovoltaico, con l’obiettivo di tracciare un quadro sull’evoluzione del settore in Italia. Il documento contiene una serie di dati ufficiali sulla numerosità, la potenza e la produzione degli impianti presenti nel Paese.

Il Rapporto

Nel Rapporto Statistico 2023 GSE Solare Fotovoltaico’ sono contenuti una serie di dati ufficiale a livello regionale e provinciale, che tengono in considerazione la diffusione e l’installazione degli impianti nel Paese sulla base della potenza e della produzione energetica registrata.

Sono presenti anche una serie di approfondimenti sulla dimensione dei pannelli, la tensione di connessione e altri elementi che possono sempre tornare utili, come le ore investite per l’utilizzo o delle informazioni sui sistemi di accumulo energetici collegati.

L’intero studio è comunque il risultato del lavoro svolto da importanti realtà nazionali, e soprattutto della collaborazione tra il Gestore dei Servizi Energetici e Terna. Ma, entrando più nel dettaglio, di che numeri stiamo parlando?

371.500 impianti solari

Secondo il report, nel corso del 2023 sono entrati in esercizio in Italia circa 371.500 impianti solari, per una potenza complessiva poco superiore a 5.200 MW e che, alla fine dell’anno, è arrivata a ben 30.319 MW, in aumento del 21% rispetto al 2022.

La produzione annuale registrata invece, risulta pari a 30.711 GWh, con delle cifre sicuramente in crescita ed equivalenti a un buon +9,2%.

Altra caratteristica emersa è che, il 94% degli impianti in esercizio a fine 2023 aveva una potenza inferiore ai 20 kW, e una complessiva associata pari al 29% del totale nazionale.

Numero e potenza

Per quanto riguarda il numero e la potenza delle installazioni, nel periodo 2009-2023 c’è stata sicuramente un’evoluzione, di certo favorita dai meccanismi di incentivazione pubblici e, probabilmente, anche da una maggiore consapevolezza sull’importanza e sui vantaggi di tali tecnologie.

In totale comunque, parliamo di una capacità generata di oltre 5,2 GW, e dunque di un grande risultato rispetto a quelli già ottenuti in precedenza. Ma esaminando tale trend positivo, quali sono le Regioni che più di altre si sono distinte?

La classifica regionale

Prendendo in considerazione una sorta di classifica regionale emersa dai dati statistici, si può subito notare il primato detenuto dalla Lombardia con 264.823 installazioni completate, seguita poi dal Veneto con 228.013 impianti. Insieme, parliamo dunque di una copertura sul territorio nazionale del 30,9%.

In generale, tutto il Nord Italia ha registrato importanti numeri l’anno precedente, coprendo il 56% dei siti attivi, e seguito poi dal Centro con il 17%, e dal Sud con il 27%. Le regioni con il maggior numero di stabilimenti in funzione dunque, oltre Lombardia e Veneto, risultano fine 2023 Emilia-Romagna, Piemonte e Lazio.

Per quanto riguarda però i pannelli montati a terra, è invece il Meridione a essere più virtuoso, e in particolare in Puglia e Basilicata. Nel Settentrione invece, si registra la tendenza opposta.

E sulla produzione energetica?

E sulla produzione energetica? Su questo fronte il report sembrerebbe essere in continuità con i numeri emersi gli anni precedenti, con la Puglia che anche qui si distingue tra tutte con ben 4.193 GWh prodotti.

L’impegno dunque di tutto il Paese sul tema delle rinnovabili e della sostenibilità è dimostrato da percentuali sempre più in crescita, con la consapevolezza però che si possa e si deve fare sempre di più per soddisfare le ambizioni fissate entro le date concordate, tentando di superare anche quelle lentezze burocratiche talvolta molto pericolose.

Articoli correlati