Roma, 04/03/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Grazie alle CER, aree di sviluppo industriale più sostenibili

11reti gestore elettrico nazionale
Home > News > Elettrificazione > Grazie alle CER, aree di sviluppo industriale più sostenibili

Grazie alla sinergia tra le realtà della stessa area industriale, e alla collaborazione tra Enel X e FICEI, nascerà la prima CER della Provincia di Salerno, un’esperienza di autoconsumo che farà da volano per ulteriori iniziative imprenditoriali.

La prima Comunità Energetica Rinnovabile del Salernitano

La prima Comunità Energetica Rinnovabile del Salernitano nascerà nell’Area di Sviluppo Industriale di Buccino. Enel X e FICEI (Federazione Italiana Consorzi Enti Industrializzazione) hanno, infatti, siglato una partnership che unisce le forze delle due realtà, mettendo a disposizione il bagaglio di infrastrutture e la capacità di coordinamento che hanno i Consorzi di Sviluppo Industriale. La CER di Buccino rappresenta il primo esempio a livello nazionale di sinergia tra realtà della stessa area di sviluppo industriale: un percorso in direzione della sostenibilità energetica che farà da volano per ulteriori iniziative imprenditoriali.

Le Asi raccolgono la sfida delle CER

Le ASI raccolgono quindi la sfida delle CER e puntano a diventare importanti hub energetici, potendo contare al loro interno sulla presenza di molte imprese che da consumatori energivori possono diventare prosumers.

La nuova CER è alimentata da due impianti fotovoltaici per una potenza totale di 1,6 MW di energia rinnovabile, che produrranno circa 1.250 MWh per 20 anni, con un risparmio di 807mila kg di CO2 all’anno.

L’esperienza di autoconsumo collettivo nasce in seguito all’analisi delle superfici dell’Area Industriale e del fabbisogno energetico delle aziende che ne fanno parte, in particolare quelle più energivore o che operano in settori hard-to-abate. 

L’innovativo sistema di accumulo a sabbia

Tra i membri e soci fondatori della Comunità c’è il Gruppo Magaldi che fornisce le batterie per lo storage ottimizzando le performance della CER. Un ruolo in continuità con la partnership che ha visto Enel X al fianco dell’azienda di Buccino per l’inaugurazione del MGTES, batteria a sabbia alimentata da un impianto fotovoltaico in grado di immagazzinare energia e rilasciarla sotto forma di vapore ad alta temperatura.

Articoli correlati