Roma, 20/02/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Pubblicato l’esito delle aste FER: l’Italia passa a quota 7,3 GW. A breve il 14mo bando GSE

11FER
Home > Policy > Policy Italia > Pubblicato l’esito delle aste FER: l’Italia passa a quota 7,3 GW. A breve il 14mo bando GSE

Con la pubblicazione dell’esito del tredicesimo bando di gara, il GSE, ha assegnato alle fonti rinnovabili oltre 1GW della potenza messa a disposizione dal Decreto FER. L’Italia è dunque già a quota 7,3 GW, più del 90% del contingente previsto dal provvedimento del 2019. Al via nei prossimi giorni il quattordicesimo bando che attribuirà la potenza residua.

Il tredicesimo bando di gara

1.041 MW di potenza concessa a impianti eolici, fotovoltaici e idroelettrici, su 1.627 MW di potenza messa a disposizione. Complessivamente, il tredicesimo bando di gara del Gestore dei Servizi Energetici, finalizzato a incentivare l’energia prodotta dalle fonti rinnovabili, ha registrato 163 domande di accesso, tra Aste e Registri, per un totale di circa 1.125 MW richiesti.

La potenza ammessa

Per effetto di questi risultati, la potenza complessivamente ammessa nelle 13 Procedure gestite dal GSE sale a 7,3 GW, pari a oltre il 91% degli 8 GW di potenza disponibile previsti dal DM 4 luglio 2019.

1.125 MW richiesti

La partecipazione alla procedura, spinta dall’adeguamento all’inflazione delle tariffe di riferimento e dall’introduzione di una maggiore flessibilità nei meccanismi di riallocazione dei contingenti, ha visto in tutto 163 domande di accesso, per un totale di circa 1.125 MW richiesti. I contingenti di potenza disponibile, indicati nei Bandi del 17 ottobre 2023, sono stati riallocati secondo i meccanismi previsti dal DM 4 luglio 2019, e integrati dal DLgs 199/2021. 

Ammessi 46 impianti per il Gruppo A e 8 per il Gruppo B

Per effetto della riassegnazione è stato possibile ammettere nell’Asta del Gruppo A, oltre 200 MW eccedenti il contingente disponibile di 772 MW, per un totale di 1.001 MW di capacità ammessa. Nel Registro del Gruppo A sono stati ammessi 46 impianti per una potenza complessiva pari a 34,7 MW, mentre nel Registro del Gruppo B sono stati ammessi 8 impianti per una potenza complessiva pari a 1 MW, sebbene i rispettivi contingenti inizialmente disponibili fossero nulli. Inoltre, sono stati ammessi 9 impianti nel Registro del Gruppo A2 per una potenza complessiva pari a 4,4 MW.

Termini per le richieste di accesso

Le richieste di accesso agli incentivi per gli impianti ammessi devono essere presentate tramite il Portale FER-E entro 30 giorni solari dalla data di entrata in esercizio, secondo le modalità specificate dal Regolamento Operativo per l’accesso agli incentivi.

Per quanto riguarda le richieste di accesso agli incentivi, per gli impianti ammessi e già in esercizio, potranno essere presentate a partire dalla data di pubblicazione dell’esito, non oltre il 10 marzo 2024

A breve i bandi per la 14ma procedura

Nei prossimi giorni il GSE, a seguito dell’aggiornamento da parte dell’ISTAT dell’Indice dei prezzi al consumo (NIC), comunicherà la data di apertura della quattordicesima procedura di Registri e Aste FER e la pubblicazione dei relativi bandi con l’indicazione dei contingenti di potenza disponibili.

Articoli correlati