Roma, 21/06/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Fotovoltaico, la pensilina off-grid per stazioni di ricarica al 100% rinnovabili

11stazioni di ricarica
Home > News > Solare > Fotovoltaico, la pensilina off-grid per stazioni di ricarica al 100% rinnovabili

L’azienda californiana Paired Power sta progettando una pensilina autonoma fotovoltaica per ricaricare un veicolo in modo sostenibile e garantirgli un’autonomia di 370 km al giorno. Quali sono le altre caratteristiche del prodotto?

PairTree

Cosa è PairTree? Si tratta della nuova pensilina fotovoltaica proposta dall’azienda Paired Power e al 100% solare, costituita da pannelli ad alta efficienza e di tipo bifacciale da 4,6 kW a unità.

Stando a quanto riferito dalla società americana, queste tecnologie hanno una resa energetica superiore del 15% rispetto a quelle tradizionali, e questo garantisce al prodotto finale delle prestazioni migliori e difficili da raggiungere.

Questi impianti sono inoltre off-grid, ovvero scollegati dalla rete, e ciò significa che parliamo di strutture totalmente indipendenti. Tra le altre caratteristiche, le stazioni PairTree dispongono di una base in acciaio zavorrato che permette loro di essere installate facilmente in qualsiasi parcheggio, senza la necessità di compiere lavori infrastrutturali complessi.

L’utilizzo delle batterie

Ma non è finita qui. Per il funzionamento della tecnologia è anche necessario l’utilizzo delle batterie, al fine di accumulare quanta più energia solare possibile. In questo caso, si sfrutta un sistema di stoccaggio al litio-ferro-fosfato che, a livello di autonomia, garantisce a un veicolo di ricaricarsi almeno per percorrere 370 km al giorno, e dunque lunghe distanze.

Quella pensata dalla Paired Power non è di certo l’unica pensilina fotovoltaica esistente sul mercato, ma è sicuramente una delle più potenti. Questo genere di dispositivi, in generale, vengono strutturati in modo da ottimizzare gli spazi e generare quanta più elettricità pulita possibile.

Fattori che possono influenzare l’efficienza energetica

Quando si progetta un impianto solare del genere è poi fondamentale tenere conto di diversi fattori che possono influenzare l’efficienza energetica: l’orientamento della falda della pensilina, che determina la quantità di luce solare che i pannelli possono catturare; l’ombreggiamento; la capacità di resistere a condizioni atmosferiche avverse.

Anche a livello di materiali bisogna prestare molta attenzione. In genere si usa soprattutto il legno o l’acciaio zincato a caldo, come nel caso della soluzione di Paired Power. Quest’ultimo è sicuramente il più gettonato, noto in particolare per la sua resistenza alla corrosione e alla ruggine. Quali saranno gli sviluppi di queste pensiline nel corso degli anni?

Articoli correlati