Roma, 22/02/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Fotovoltaico, i pannelli al 100% made in Italy che convertono oltre il 24% di luce solare in energia pulita

11
Home > News > Solare > Fotovoltaico, i pannelli al 100% made in Italy che convertono oltre il 24% di luce solare in energia pulita

Ecco i pannelli solari italiani prodotti da Solbian, in grado di convertire oltre il 24% di luce solare in elettricità e offrire dunque potenze elevate. Quali le caratteristiche e le possibilità di sviluppo?

La potenza dei pannelli solari di Solbian

La potenza dei pannelli solari di Solbian è indiscussa. Parliamo di un’azienda piemontese, con sede principale nel comune di Avigliana, specializzata nella produzione di impianti fotovoltaici innovativi e dalle elevate prestazioni.

Con l’obiettivo di ampliare la portata della loro applicabilità a settori diversi tra loro, le principali caratteristiche di queste tecnologie sono la leggerezza, la flessibilità e l’efficienza. Infatti questi pannelli, al 100% made in Italy, assicurano energia green anche in condizioni estreme, e in svariati campi oltre quello dell’edilizia, quali nautica e mobilità elettrica, caravan compresi.

Avere un impianto del genere montato, per esempio, sulla propria barca a vela può fare la differenza, considerando che l’elettricità pulita può essere sfruttata per le utenze, per alimentare i sistemi e i servizi di bordo o per ricaricare gli apparecchi elettronici.

La tecnologia Solbianflex

Ma ciò che rende così potenti i pannelli dell’azienda italiana è la tecnologia Solbianflex. Di cosa si tratta? Questi moduli fotovoltaici utilizzano celle di silicio mono-cristallino ad alta efficienza per convertire l’energia da irraggiamento solare in corrente elettrica.

Il circuito della cella è poi costituito da un assemblaggio formato da due fogli, uno polimerico e trasparente posizionato di fronte, e un altro opaco sul retro, con lo scopo finale di proteggere il dispositivo dagli agenti atmosferici e dall’isolamento elettrico.

Nel corso degli anni, tale sistema è stato perfezionato, e permette adesso di avere delle celle solari in grado di convertire oltre il 24% della luce in energia green.

L’intelligenza artificiale

Se nel 2024 si è giunti a tali risultati, con il tempo si potranno anche soddisfare traguardi più grandi. Al momento, la società piemontese sta scommettendo tanto su innovazioni da poter utilizzare nel settore nautico, per renderlo sempre più sostenibile.

Si dice già che le future navi da crociera saranno costituite da maxi pannelli retraibili e ancora più efficienti di quelli disponibili oggi sul mercato, grazie all’utilizzo dell’intelligenza artificiale.

Sono proprio recenti gli studi su come la IA potrebbe rendere il fotovoltaico ancora più produttivo. Un esempio? Le celle alle quali sta lavorando a Singapore la Cosmos Innovation, per ottenere risultati ancora più importanti in termini di efficienza energetica.

Si crede infatti che con nuove tecniche di machine learning si potranno prevenire più facilmente le condizioni meteorologiche e quindi i possibili rischi, ottimizzare l’angolo e l’orientamento dei pannelli e rilevare anche anomalie per gestire meglio il sistema. Ma vedremo nel corso degli anni cosa succederà, anche in Italia.

Articoli correlati