Roma, 21/06/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Il pannello solare idroelettrico di Source Global: più energia con l’intelligenza artificiale

11
Home > News > Elettrificazione > Il pannello solare idroelettrico di Source Global: più energia con l’intelligenza artificiale

Il pannello solare idroelettrico di Source Global può trasformare l’aria in acqua potabile, offrendo una soluzione sostenibile e sicura contro la crisi idrica. Ma come funziona?

Le caratteristiche

I pannelli idroelettrici solari dell’azienda americana Source Global presentano delle caratteristiche importanti e che potrebbero fare la differenza per contrastare una crisi idrica difficile da combattere.

Dal costo di circa 2.000 dollari e con una durata minima di 15 anni, queste tecnologie si possono installare sui terreni o sui tetti, rendendole così accessibili a un’ampia gamma di utenti che siano famiglie o intere comunità.

Processo di assorbimento e condensazione dell’umidità atmosferica

Chiamati anche ‘idropannelli’, utilizzano la potenza dell’energia solare per alimentare un processo di assorbimento e condensazione dell’umidità atmosferica, ottenendo così alla fine acqua potabile grazie a delle ventole azionate proprio dal fotovoltaico e dall’aggiunta di minerali essenziali.

L’obiettivo di Source Global è quello di dare il proprio sostegno soprattutto dove si vive e si soffre l’assenza di risorse idriche, commercializzando un prodotto sostenibile che può anche ridurre la dipendenza dall’acqua in bottiglia e, di conseguenza, l’impatto ambientale legato ai rifiuti di plastica.

Una pratica antica

L’idea dei pannelli idroelettrici della società statunitense si deve a Cody Friesen, professore associato di scienza dei materiali presso l’Arizona State University, che ha raccontato alla BBC di voler ‘democratizzare’ l’accesso all’acqua per chi è più povero e ha bisogno di aiuto.

Si tratta però di un sistema già diffuso in epoche precedenti, e di una pratica antica utilizzata dal 1500 per estrarre l’acqua dall’atmosfera. Ad oggi ne vengono sfruttate le potenzialità tentando di rafforzarle con la moderna tecnologia. In che modo?

L’intelligenza artificiale

Source Global infatti sta pensando di usare l’intelligenza artificiale per il monitoraggio e l’ottimizzazione della raccolta dell’acqua, al fine di massimizzare l’efficienza e la stessa resa dei pannelli.

Riuscirà l’azienda a soddisfare gli obiettivi sperati? Lanciati in oltre 50 Paesi del mondo, questi dispositivi hanno già dimostrato elevate prestazioni in alcune regioni aborigene australiane. Ma quale sarà il loro prossimo sviluppo? Riuscirà la IA a fortificare il processo per combattere la siccità?

Gli idropannelli potrebbero garantire energia green costante sfruttando due fonti alternative essenziali quali fotovoltaico e idroelettrico, grazie alla presenza di un flusso d’acqua continuo che evita possibili interruzioni notturne e che assicura il suo funzionamento anche in assenza di Sole.

Articoli correlati