Roma, 22/02/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Idrogeno green liquefatto, avviato l’impianto di Plug Power che produrrà 15 tonnellate al giorno

11idrogeno verde
Home > News > Idrogeno > Idrogeno green liquefatto, avviato l’impianto di Plug Power che produrrà 15 tonnellate al giorno

Parte il primo impianto di produzione di idrogeno verde liquefatto degli Usa. Il grande sito sarà in grado di generare H2 sfruttando gli elettrolizzatori PEM messi a punto dall’azienda Plug Power, impegnata nel progetto.

Il progetto

Il progetto di Plug Power è adesso in funzione, e sarà in grado di produrre 15 tonnellate di idrogeno liquido al giorno. Si tratta di un risultato mai raggiunto prima d’ora, che farà del sito il primo nella storia degli Usa specializzato in tale ambito.

La società americana è da sempre impegnata nella creazione di un mercato commerciale per la tecnologia delle celle a combustibile ad H2, e con la nascita di questa nuova struttura, l’ambizione è portare adesso il carburante pulito ad acquisire un ruolo ancora più importante nel mondo delle rinnovabili, rappresentando il più grande dispiegamento di elettrolizzatori PEM degli Stati Uniti.

Plug Power vorrebbe diventare un leader inarrestabile nella produzione, liquefazione, stoccaggio e trasporto di idrogeno, con lo stesso CEO dell’azienda, Andy Marsh, che ha espresso il proprio entusiasmo nell’aver raggiunto un traguardo definito ‘storico’,  che permetterà di rispondere in modo più tempestivo ed efficiente alle domande dei clienti.

Caratteristiche dell’impianto

Ma quali sono nello specifico le caratteristiche dell’impianto? Ci sono 8 elettrolizzatori PEM da 5MW costituiti da una membrana a scambio protonico, e utilizzati per generare il carburante attraverso l’elettrolisi. In questo modo, viene fuori un prodotto più sostenibile, applicando corrente elettrica che divide l’acqua in ossigeno e H2, successivamente condensato in forma liquida.

Il gigante americano ha completato la costruzione della struttura, situata in Georgia, in circa 18 mesi, e dunque in tempistiche record considerando che di norma, sarebbero necessari almeno tre anni per lavori del genere.

L’impianto dunque, fornirà il combustibile green, portato alla temperatura di liquefazione di -253 °C, alle refueling station dei clienti tramite specifici tipi di rimorchi, progettati stessa Plug Power. Che contributo porterà dunque il progetto allo sviluppo di idrogeno liquido nel mondo? Ciò che sta avvenendo nel Mar Rosso e nel Canale di Suez, coinvolto nella produzione di H2, in che modo influirà nella crescita del settore?

Articoli correlati