Roma, 18/07/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Il nuovo parco eolico italiano nel Golfo di Taranto da 4,78 miliardi di euro

11Rinnovabili in Italia
Home > News > Eolico > Il nuovo parco eolico italiano nel Golfo di Taranto da 4,78 miliardi di euro

Dorada potrebbe essere uno dei più grandi parchi eolici d’Italia sulle coste del mar Ionio.

‘Dorada’ 

La compagnia italiana Helios Energy sta lavorando a ‘Dorada’, un grande parco eolico che prevede l’installazione di 108 pale per un investimento di 4,78 miliardi di euro

Del progetto, depositato lo scorso aprile presso il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, fanno parte aerogeneratori da 15 MW ciascuno prodotti dal gigante Vestas, per un totale di 1620 MW.

Le caratteristiche

Altre caratteristiche del parco sono la sua divisione in sezioni; una prima costituita da 36 pale e posta di fronte alla costa di competenza di Manduria, Maruggio e Torricella; e la seconda è posizionata a Sud, con 72 turbine collegate alla prima sezione tramite un cavo sottomarino che attraverserà buona parte della provincia. 

Dorada rappresenta un vanto per tutta la Regione, essendo il secondo progetto off-shore più grande dopo quello che dovrebbe nascere nelle acque a est di Vieste, in provincia di Foggia, e che prevede 147 aerogeneratori con 6,7 milioni di metri quadri occupati, e una potenza complessiva da 2.205 MW

Gli obiettivi già raggiunti da Helios Energy

Sono già innumerevoli le soddisfazioni e gli obiettivi raggiunti da Helios Energy, attivo nell’eolico on-shore con due impianti da 49 e 63 MW rispettivamente a Melfi e nei comuni di Bella, Avigliano e Ruoti, in provincia di Potenza. 

Adesso però, il gruppo vuole spingersi oltre, con nuove sfide che riguardano stavolta l’off-shore galleggiante. Oltre al progetto nel Golfo di Taranto, infatti, l’azienda vorrebbe anche realizzare un parco da 800 MW tra Montalto di Castro e Civitavecchia.

Articoli correlati