Roma, 24/06/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

A Ceprano il primo parco solare condiviso. Il Progetto

11parco solare Polonia
Home > News > Solare > A Ceprano il primo parco solare condiviso. Il Progetto

Quello di Ceprano, nel Lazio, sarà il primo parco solare condiviso in Italia. L’iniziativa, lanciata dalla startup Gridshare, nata dalla venture britannica Funders Factory in collaborazione con Fastweb, consiste nell’offrire a tutti la possibilità di acquistare una “porzione” dell’impianto, in modo da diventarne co-proprietari e beneficiare di produzione e vendita di energia pulita.

Come diventare co-proprietario di un parco fotovoltaico

Una startup che punta sul fotovoltaico e sull’ambizione degli italiani di investire nel settore. GridShare è la prima azienda in Italia ad offrire a tutti l’opportunità di acquistare porzioni di parchi solari, rendendo verosimile la possibilità di diventare co-proprietari di grandi infrastrutture e dunque proteggersi dalle insidie del mercato energetico.   

Il concetto di democratizzazione dell’energia

Rendere più accessibile l’energia rinnovabile può e deve essere considerato l’obiettivo del millennio. Il concetto di democratizzazione però, può essere esteso al settore energetico solo a fronte della reale possibilità di investire e possedere azioni, consentendo a chiunque di diventare proprietario di un impianto fotovoltaico e dunque di beneficiare dei ricavi della vendita di energia solare prodotta. E’ questa la direzione in cui va la campagna di crowdfunding lanciata su CrowdFundMe da GridShare, volta a lanciare il primo progetto di parco fotovoltaico condiviso, in cui gli utenti hanno la possibilità di produrre, consumare e condividere energia pulita.  Registrandosi sul sito del progetto è possibile calcolare i propri consumi e scoprire, dunque, quanto investire e quanto guadagnare.

Il parco solare di Ceprano

La startup, che nasce da Founders Factory, un venture studio britannico, in collaborazione con Fastweb®, ha iniziato a promuovere la realizzazione del primo parco solare condiviso tramite la cooperativa “Energia Democratica“, costituita per l’occasione. Si tratta del Parco Solare di Ceprano (Lazio), un impianto fotovoltaico a terra che copre una superficie di oltre 11.000 mq, con una capacità installata di 500 kW e una produzione annua di più di 850.000 kWh. L’infrastruttura utilizza tracker monoassiali per massimizzare la resa e sarà in grado di coprire il fabbisogno di circa 350 famiglie, evitando l’emissione di circa 450.000 kg di CO2 ogni anno.

Articoli correlati