Roma, 18/06/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Idrogeno verde, 1,2 milioni di euro per l’impianto italiano di Gattinara

11
Home > News > Idrogeno > Idrogeno verde, 1,2 milioni di euro per l’impianto italiano di Gattinara

Oggi pomeriggio si terrà la presentazione del progetto REDFIELD finanziato con i fondi PNRR, per la realizzazione di un impianto a Gattinara, in provincia di Vercelli, destinato alla produzione di idrogeno verde.

Un nuovo impianto italiano

Quello che sta per nascere a Gattinara, in provincia di Vercelli, è un nuovo impianto italiano dedicato alla produzione di idrogeno pulito. Il progetto, conosciuto con il nome REDFIELD, sarà illustrato dall’Assessore regionale Ambiente ed Energia Matteo Marnati. Ma come si è arrivati a questo punto?

Dopo aver chiuso la procedura di selezione delle candidature, è stata approvata la graduatoria puntando sui 7 progetti ritenuti più idonei, e dunque immediatamente finanziabili. Il loro budget complessivo è di quasi 20 milioni di euro, derivanti dalle risorse del PNRR.

La scelta di Gattinara

La scelta di Gattinara per ospitare uno tra questi è legata alla volontà di rilanciare lo sviluppo e l’occupazione del territorio, dimostrando come, da un sito dismesso, si possa ottenere energia pulita da utilizzare per alimentare un’attività di produzione di laterizi.

Per il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, si entra adesso nel vivo dell’Hydrogen Valley, dando al via ai lavori per i nuovi stabilimenti che si aggiungeranno anche ad altri tipi di progetti. Un esempio? Realizzare 5 stazioni di rifornimento per i veicoli.

1,2 milioni di euro

Il sito vercellese, in particolare, riceverà 1,2 milioni di euro per poter offrire un’importante produzione del carburante verde sul quale si attendono maggiori dettagli. La regione comunque, così come molte tante altre, sta dunque esplorando l’uso dell’H2 come vettore energetico per diversi settori, che non includono solo l’ambito industriale o quello dei trasporti.

Si punta infatti anche a iniziative che coinvolgono la produzione energetica da rinnovabili, con infrastrutture pensate anche per lo stoccaggio, la distribuzione e il rifornimento.

Articoli correlati