Roma, 15/04/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Auto elettriche, in Germania crollano le vendite a gennaio 2024 del 54,9%

11
Home > News > Elettrificazione > Auto elettriche, in Germania crollano le vendite a gennaio 2024 del 54,9%

La fine del programma di incentivi decretata dal governo di Berlino porta la Germana a un crollo nelle vendite di auto elettriche, diminuite a gennaio 2024 del 54,9% rispetto al mese precedente. Questo, secondo i dati della German Association of the Automotive Industry (Vda).
LEGGI QUI IL RAPPORTO.

I dati

I dati pubblicati dalla German Association of the Automotive Industry (VDA) mostrano come, nonostante il 2023 sia stato un anno di grande crescita per il settore della e-mobility, in Europa la vendita delle auto elettriche nel primo mese del 2024 è andata in negativo.

A cosa si devono tali risultati? Partiamo analizzando l’intero anno da poco trascorso, che ha visto una crescita delle immatricolazioni nel Vecchio Continente del 13,9% rispetto al 2022, superando i 10,5 milioni. In particolare, le cifre in positivo hanno riguardato 26 Stati membri su 27, fatta eccezione per l’Ungheria.

Nel mercato europeo, rimanendo sempre nello stesso settore, ad avere il primato è sempre stata la Germania, con un programma ben definito allo scopo di avere 15 milioni di auto elettriche al 2030. Eppure, da gennaio 2024, la situazione appare ben diversa.

La decisione di Berlino

Dopo la decisione di Berlino di cancellare gli incentivi per questo tipo di vetture si sono infatti scatenate una serie di polemiche, con tanti acquirenti che avevano già versato il prezzo pattuito in attesa di ricevere solo la notifica per il ricevimento dei sussidi.

Riguardo tali agevolazioni, si trattava di importi da 4.500 euro per elettriche dal valore non più di 40.000, accompagnato da un contributo a carico delle case automobilistiche di 2.250 euro, per un totale di 6.750.

Un possibile passo indietro

Il governo federale allora, ha poi deciso di interrompere la raccolta delle domande il 17 dicembre 2023, per una ‘diretta conseguenza’ della sentenza della corte di Karlsruhe che ha definito incostituzionale il trasferimento, in altri settori, di risorse inizialmente stanziate per contrastare Il Covid-19.

Ad oggi, il risultato è che in Germania le vendite delle EV sono crollate a gennaio 2024 del 54,9% rispetto al mese precedente, con quelle delle automobili a diesel cresciute invece del 9,5%, e quelle dei modelli a benzina del 9,1%. Si sta dunque rischiando un possibile passo indietro su quelle che sono le ambizioni green da soddisfare da qui ai prossimi anni?

Che anno sarà il 2024?

Considerando la situazione attuale, alla domanda ‘che anno sarà il 2024’, è difficile dare delle risposte positive. L’industria del settore dovrà affrontare sfide difficili, nonostante la VDA preveda a livello globale una crescita del 2%, raggiungendo 77,4 milioni di unità.

Per uscire però dal periodo di crisi, l’Associazione tedesca sottolinea quanto sia importante dimostrare di avere lungimiranza strategica, stabilendo accordi commerciali sulle materie prime e partenariati per un rialzamento della produzione nazionale nel Paese.

Lo stesso Presidente della VDA, Hildegard Müller, chiede alla politica un cambio di paradigma, evidenziando che, quello che serve adesso, sono riforme e regolamenti.

L’Italia

Riguardo le immatricolazioni fino a fine 2023, l’Italia è comunque la Nazione che ha registrato i numeri più alti fra i 5 mercati più grandi del Vecchio Continente che includono, oltre il Belpaese e la Germania, anche Regno Unito, Francia e Spagna.

Parliamo di una crescita del 18,9% rispetto al 2022, con un trend positivo che si spera continuerà anche per tutto il corso del 2024.

Articoli correlati