Roma, 19/05/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Un sistema di accumulo da 50MW per due ore di capacità. EDP si aggiudica la gara In Europa

11sistemi di accumulo
Home > Aziende > Un sistema di accumulo da 50MW per due ore di capacità. EDP si aggiudica la gara In Europa

Il progetto autonomo di sistemi di accumulo di energia a batteria (BESS) aggiudicato da EDPR nel Regno Unito, contribuirà ad incrementare la rete elettrica con circa 50 MW di capacità e fornirà 2 ore di capacità di accumulo. Acquistato da Tupa Energy, fornirà  maggiore resistenza, flessibilità e stabilità alla rete e  consentirà una migliore efficienza energetica alla regione.

Un sistema di accumulo BESS da 50MW

50MW di capacità per due ore di tempo di accumulo. Sono i numeri del primo progetto autonomo di sistemi di accumulo di energia a batteria (BESS) di EDP nel Regno Unito. L’impianto svolgerà un ruolo cruciale nella gestione della rete, offrendo flessibilità e sostenendo la strategia del governo per le energie rinnovabili nel Paese. 

L’integrazione dei sistemi di accumulo svolgerà, infatti, un ruolo cruciale nel mix di energie green del futuro, in quanto attenuando l’impatto dei fattori esterni che possono influenzare la disponibilità di energia, contribuirà ad affrontare la sfida dell’intermittenza. Parliamo del principale limite delle energie rinnovabili in Europa e nel mondo, che i BESS possono superare senza produrre emissioni.

Progetto operativo entro la fine del 2024

Questo primo sistema di accumulo sviluppato da EDPR sarà situato nel Kent, in Inghilterra, ed è stato acquistato da Tupa Energy, azienda britannica specializzata nell’accumulo di batterie su scala pubblica e in altre tecnologie, tra cui quella solare. Il progetto dovrebbe diventare operativo entro la fine del 2024. Si tratta di un traguardo importante per la multinazionale dell’energia, ma anche una mossa strategica per ottimizzare le risorse e migliorare l’efficienza energetica dell’area in cui sarà realizzato. Attualmente, il Paese ha già 2,2 GW di progetti di batterie collegati alla rete, con altri 2 GW in costruzione. 

I sistemi di accumulo di EDP

Per EDPR l’accumulo di energia è prioritario in quanto è parte della sua strategia a lungo termine. L’azienda prevede una crescita significativa di questa tecnologia, in particolare grazie alle varie iniziative previste nel Regno Unito che si distingue come il mercato più avanzato in Europa per lo sviluppo di impianti di accumulo a batteria. Questo grazie a un quadro normativo completo che comprende varie possibilità di flussi di reddito, incluso anche il Capacity Market che offre la possibilità di un floor fisso con un periodo di 15 anniEDP Renewables rimane impegnata a promuovere l‘efficienza energetica su scala globale. Nel suo piano aziendale 2023-2026, l’azienda punta a raggiungere una capacità di accumulo di oltre 500 MW, principalmente attraverso attività co-locate, con una parte minore costituita da attività autonome, come il progetto recentemente aggiudicato. EDPR ha anche quasi 200 MW di capacità di stoccaggio contrattualizzata in Nord America e oltre 4 MW in costruzione nella regione Asia-Pacifico.

Articoli correlati