Roma, 20/07/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Pannelli solari. Usati dal 5% delle famiglie italiane (siamo al nono posto nell’UE), l’autoconsumo cresce del 173% nel 2023

11
Home > News > Solare > Pannelli solari. Usati dal 5% delle famiglie italiane (siamo al nono posto nell’UE), l’autoconsumo cresce del 173% nel 2023

Secondo lo studio Otovo l’Italia cresce con il freno a mano tirato. Per il regional manager Stefanini: “Nel settore residenziale italiano il percorso di efficientamento procede lentamente”. Ma la transizione è partita e complessivamente abbiamo già installato più di 1,5 milioni impianti.

La classifica UE dei Paesi con più pannelli fotovoltaici per famiglia. Olanda irraggiungibile

L’Italia cresce, ma non abbastanza rapidamente, nell’installazione di pannelli fotovoltaici per uso residenziale. È quanto certificato dalla società norvegese Otovo che ha pubblicato il Report sulla penetrazione di questa tecnologia in tutta Europa.

L’Olanda guida la classifica con il 25% delle famiglie che hanno installato e attivato almeno un impianto fotovoltaico, ma il dato si allarga anche a pompe di calore e veicoli elettrici di cui può fas uso un nucleo famigliare in ognuno dei 13 Pasi presi in esame.

L’Italia occupa il nono posto, con il 5% delle famiglie che hanno provveduto ad installare pannelli fotovoltaici ad uso residenziale (contro una media dell’Unione europea dell’8,5%).

In Italia c’è la volontà delle famiglie di migliorare efficienza e autoproduzione energetica, ma vanno superati i ritardi normativi

Fabio Stefanini, regional manager di Otovo, ha commentato così i risultati dello studio per il nostro Paese: “Nel settore residenziale italiano il percorso di efficientamento procede lentamente, piuttosto in ritardo rispetto agli standard europei e agli obiettivi previsti dalla direttiva Casa Green. D’altro canto la costruzione di case sempre piu’ sostenibili e’ in crescita, con il 70% degli edifici di nuova generazione in classi energetiche A e B. E questo e’ un chiaro segnale della volonta’ degli italiani di andare verso una maggiore efficienza e autoproduzione energetica”.

I problemi per un cambio di passo in questo settore così centrale per la transizione energetica ed ecologica italiana sono legati ai ritardi normativi e i rallentamenti burocratici, secondo i ricercatori.

Fino all’anno passato, per riuscire ad installare un impianto fotovoltaico domestico bisognava attendere fino ad un anno di tempo e questo nonostante la domanda di pannelli sia in forte aumento nel nostro Paese.

Durante il 2022, infatti, il solare fotovoltaico ha raggiunto i 28 TWh di produzione, in aumento del 12% su base annua, con un incremento sensibile in termini di potenza prodotta di 2,5GW, anche qui in crescita dell’11% quasi, attestandosi alla fine dell’anno passato a 25,1GW.

Il fotovoltaico italiano nel 2023

Stesso discorso per i primi sei mesi del 2023, con 200.138 impianti fotovoltaici installati, con l’autoconsumo che è aumentato del 171% rispetto allo stesso periodo del 2022, quando ne sono stati installati 73.782.

Secondo i dati forniti dal GSE, infatti, il maggior motore della crescita del fotovoltaico italiano è stato proprio il settore residenziale, con il 51% del totale potenza installata, oltre 1 GW, seguito dal settore industriale (che però comprende le imprese di produzione di energia) con il 24%.

Al 30 settembre 2023, invece, gli impianti fotovoltaici in Italia hanno superato gli 1,5 milioni di installazioni, in crescita del 14% si base annua: nei primi 9 mesi del 2023 sono stati installati in Italia oltre 280.000 impianti fotovoltaici, per una potenza di circa 3,5 GW; la capacità complessiva installata al 30 settembre ammonta a 28,6 GW, +14% rispetto alla fine del 2022; la produzione lorda registrata nei primi 9 mesi del 2023, intorno a 25,6 TWh, supera del 7,3% quella del 2022; gli autoconsumi rilevati tra gennaio e settembre ammontano a 6,1 TWh, +17% rispetto ai primi nove mesi del 2022.

Giornalista

Articoli correlati