Roma, 24/06/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Fotovoltaico, il nuovo parco trevigiano da 5 MW

11
Home > News > Solare > Fotovoltaico, il nuovo parco trevigiano da 5 MW

Il nuovo impianto fotovoltaico a Casale sul Sile, in provincia di Treviso, occuperà una vasta area di oltre 65.000 metri quadrati, per garantire una potenza di quasi 5 MW. Si tratta di un progetto presentato già nell’aprile del 2022.

Il progetto

Il progetto che sta prendendo vita a Casale sul Sile, in provincia di Treviso, si basa su un parco fotovoltaico dalla potenza di quasi 5 MW, e situato tra le frazioni di Conscio e Lughignano. La nuova distesa di pannelli è autorizzata attraverso una procedura semplificata, incassando il parere favorevole del Comune di Casale.

L’impianto occuperà una vasta area già utilizzata come cava d’argilla, per una superficie di oltre 65.000 metri quadrati e aggiungendosi ad altre operazioni simili che puntano alla completa riconversione di aree agricole.

L’energia solare

Nella Regione si sta investendo molto sull’energia solare, con ben 148.644 impianti residenziali già installati, e pari a una potenza di 499 MW di elettricità pulita, senza considerare le opportunità che porterà a tutto il territorio il nuovo bando sulle CER, con una dotazione finanziaria di 1 milione di euro.

Proprio a fine dello scorso anno è nata proprio in Veneto la ‘Fondazione Diocesi Treviso Energy Ets’, ovvero la prima comunità energetica rinnovabile della diocesi trevigiana, a dimostrazione di come l’importanza e la promozione dell’uso delle rinnovabili, anche in questi contesti, sia importante per la transizione energetica di tutta l’Italia, e sotto ogni punto di vista.

Proprio al fine di incentivare la costituzione di tali associazioni infatti, il bando assegnerà contributi che copriranno l’80% delle spese ammissibili, offrendo un supporto finanziario che va da un minimo di 10.000 euro, a un massimo finanziabile di 30.000.

I vantaggi

Parliamo comunque di una Regione che offre ottimi vantaggi per la crescita delle Fer, grazie alla buona posizione geografica e al clima favorevole, ma anche per l’irradiazione solare media propensa all’installazione di nuovi parchi.

Negli ultimi anni infatti, c’è stata una crescita di impianti realizzati sul territorio che ha portato il Veneto a diventare luogo ideale per nuovi progetti ecosostenibili, e anche una delle prime 4 regioni italiane per numero di attivazioni green jobs, dopo la Lombardia e prima dell’Emilia- Romagna e del Lazio.

Articoli correlati