Roma, 04/03/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Tyrrhenian Link diventerà realtà entro il 2028, con circa 3,7 miliardi di euro di investimenti

11Pnrr italia
Home > News > Elettrificazione > Tyrrhenian Link diventerà realtà entro il 2028, con circa 3,7 miliardi di euro di investimenti

La settimana scorsa si è tenuto a Palermo un incontro tra Terna e la Regione Siciliana, per illustrare i punti salienti del Piano di sviluppo 2023 che pone la Sicilia tra le regioni che riceveranno maggiori investimenti. 

Il Piano di sviluppo 2023 di Terna per la decarbonizzazione

È stato presentato da Terna il Piano di sviluppo 2023 della rete di trasmissione nazionale, annunciando oltre 21 miliardi di investimenti per i prossimi 10 anni, al fine di proseguire la strada verso la decarbonizzazione.

Tyrrhenian link: su cosa si basa il progetto da 3,7 miliardi di euro 

Tra i punti salienti che sono stati illustrati durante l’incontro, la rete Hypergrid e Tyrrhenian link, il sottomarino che collegherà la Sicilia alla Campania e alla Sardegna, grazie a 3,7 miliardi di euro che sono stati messi a disposizione.

A livello strutturale, il progetto si basa su un doppio cavo sottomarino, dalla lunghezza di 970 km, che ha una capacità di trasporto in corrente continua di 1.000 MW

Si prevede di completare i lavori entro il 2028 e, una volta messo a punto, si tratterà di una delle innovazioni più importanti al mondo rappresentando nel Mar Tirreno, che è uno dei bacini più profondi, un cavo che sarà in grado di scendere fino a oltre 2.500 metri di profondità, e sarà posizionato sotto al fondale.

Gli obiettivi di Tyrrhenian link

Gli obiettivi di Tyrrhenian link sono: aiutare la stabilizzazione energetica delle Isole, da troppi anni vittime di ricorrenti blackout, sostenere la mobilità elettrica e dunque le rinnovabili, e in particolare lo sviluppo dell’eolico in Sicilia e Sardegna, produrre quantitativi energetici importanti grazie a degli impianti che non saranno sfruttati sono nelle isole, ma su tutto il territorio nazionale. 

Articoli correlati