Roma, 18/07/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Batterie LTO, il fornitore indiano Log9 Materials ottiene la certificazione BIS

11batterie al litio
Home > News > Elettrificazione > Batterie LTO, il fornitore indiano Log9 Materials ottiene la certificazione BIS

Log9 Materials, fornitore di soluzioni avanzate per le batterie, raggiunge un traguardo importante: le sue pile in ossido di titanato di litio hanno ricevuto la certificazione dal Bureau of Indian Standards (BIS), e sono dunque conformi agli standard di sicurezza ed efficienza prestabiliti dall’ente normativo indiano.

Una soddisfazione per Log9 Materials

Aver ottenuto la certificazione BIS sulle proprie batterie, rappresenta una soddisfazione per Log9 Materials, fornitore di soluzione avanzate importanti per il settore. Ma di cosa si tratta?

Parliamo di un attestato riconosciuto dal Bureau of Indian Standards e ritenuto obbligatorio per vari prodotti venduti nel Paese. Chi riesce ad averlo, ha di conseguenza rispettato tutte le norme tecniche previste dall’agenzia governativa, e in merito soprattutto a determinati standard sulla sicurezza, qualità e affidabilità.

Tale certificazione è essenziale per tutte le aziende che vogliono vendere la propria merce sul mercato indiano, in modo tale che nessun articolo venga considerato illegale o sia soggetto a restrizioni e sanzioni.

Batterie LTO

Il fornitore Log9 Materials ha comunque dichiarato che le proprie batterie LTO vantano una maggiore sicurezza, grazie alla loro intrinseca stabilità termica e chimica che riduce il rischio di incendio o esplosione.

Inoltre, questi dispositivi hanno una ricarica ultra-veloce e offrono anche una lunga durata, con un numero di cicli di carica e scarica significativamente più elevato rispetto alle classiche pile agli ioni di litio. Ma che si intende con la sigla LTO?

Si fa in questo modo riferimento a tecnologie in ossido di titanato di litio, che utilizzano tale composto chimico per garantire caratteristiche più vantaggiose sul mercato rispetto ad altri materiali utilizzati di norma per gli elettrodi.

Tra i vantaggi poi, elevate prestazioni stabili nel tempo, una più bassa inclinazione a surriscaldarsi o ad andare in sovraccarico e un’efficacia assicurata anche a temperature estreme.

Prossime ambizioni

Akshay Singhal, cofondatore e CEO di Log9 Materials, ha parlato della certificazione BIS come di una grande pietra miliare nazionale, importante per spingere l’India verso l’autosufficienza energetica. Pankaj Sharma, direttore dell’azienda, ha invece sottolineato quanto la società sia l’unica del Paese a fornire celle agli ioni di litio di livello commerciale.

Ma oltre allo sviluppo di queste batterie, quali saranno le prossime ambizioni da soddisfare? Bisognerà di certo assicurarne un corretto riciclo, con un programma già pianificato per assicurare uno smaltimento responsabile.

L’obiettivo infatti è anche massimizzare l’utilità della produzione annuale delle pile LTO da 250 MWh, permettendo ai materiali consumati di avere una ‘seconda vita’ nell’accumulo di energia rinnovabile.

Articoli correlati