Roma, 15/04/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

A partire dal 2026 GNL sintetico alla MSC Crociere, con la prima nave a emissioni zero

11
Home > News > Elettrificazione > A partire dal 2026 GNL sintetico alla MSC Crociere, con la prima nave a emissioni zero

È nata una collaborazione tra la MSC Crociere e Gasum: l’azienda finlandese fornirà alla compagnia navale GNL sintetico, con l’ambizione di azzerare le emissioni nel settore. 

La partnership per la prima crociera al mondo a zero emissioni

La partnership nata tra MSC Crociere e l’azienda energetica finlandese Gasum prevede la fornitura, da parte di quest’ultima, di GNL sintetico alla MSC Euribia, il cui varo è avvenuto il 31 maggio di quest’ anno, a Saint-Nazaire, e che sarà ricordata per aver messo a disposizione la prima crociera al mondo a zero emissioni. 

Il GNL sintetico

Il GNL sintetico è un composto innovativo, ricavabile non solo dalle biomasse ma anche dai rifiuti organici o dall’anidride carbonica catturata.

Lo si produce in laboratorio, combinando atomi di idrogeno e carbonio, il cui risultato è appunto del metano sintetico, con una composizione chimica uguale a quella del gas tradizionale che gli consente di essere liquefatto e poi trasportato via nave. 

In Italia, una società che ha mostrato interesse per questo prodotto fin dallo scorso anno è stata Liquigas, al fine di sperimentare anche nuove tecnologie. 

MSC Euribia, nuova ammiraglia di MSC Crociere, sarà la prima nave da crociera ad utilizzare presto come combustibile il biogas liquefatto, generato da idrogeno rinnovabile e anidride carbonica proveniente da processi di sequestro e stoccaggio. Questo avverrà a partire dal 2026. 

Azzerare le missioni

La compagnia elvetica ha sottolineato in una nota che l’utilizzo di questo carburante consentirà di azzerare le emissioni di ossido di SOx e di ridurre quelle di NOx, rispetto al bunker navale tradizionale, e anche che gli impianti di bordo e di terra utilizzati per il gas naturale liquefatto potranno essere gestiti in qualunque momento, senza necessità di modifiche. 

Per sostenere tali viaggi sarà utilizzato il sistema del mass balance, che rappresenta il metodo più economico ed efficiente dal punto di vista ambientale per ottenere i benefici del biogas rinnovabile.

L’intera catena di approvvigionamento sarà anche conforme alla Direttiva Ue sulle rinnovabili, e ogni singolo lotto di bio-Gnl prodotto sarà certificato dall’International Sustainability & Carbon Certification (ISCC).

Articoli correlati