Roma, 15/04/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Un contatore compatibile con idrogeno e biometano. La partnership Hera-Panasonic

11contatore idrogeno e biometano
Home > News > Biomasse > Un contatore compatibile con idrogeno e biometano. La partnership Hera-Panasonic

Il Gruppo Hera e Panasonic collaboreranno per distribuire in Italia il contatore gas 4.0 NexMeter, con funzionalità avanzate nell’ambito della misurazione, sicurezza e riduzione delle perdite, già testato per blending di idrogeno e biometano. 

Sostenibilità ed efficienza energetica

Funzionalità avanzate nell’ambito della misurazione, sicurezza e riduzione delle perdite e benefici in termini di sostenibilità ed efficienza energetica. Si tratta del contatore che il Gruppo Hera, in sinergia con Panasonic Industry Europe, ha intenzione di diffondere nel mercato italiano della distribuzione gas. Le due Società hanno, infatti, siglato un accordo commerciale volto a espandere lo sviluppo del dispositivo, oggetto d’interesse anche di altri operatori europei 

Compatibile con idrogeno e biometano

NexMeter è ormai una realtà consolidata da diversi anni. Dal 2021, il contatore è realizzato con componenti in plastica riciclata e ha ottenuto il “bollino” di compatibilità per le miscele di green gas come l’idrogeno e il biometano. Ve ne sono oltre 250 mila già installati prevalentemente in Friuli-Venezia Giulia e in Emilia-Romagna, aree classificate ad alto rischio sismico. Tra le peculiarità del dispositivo vi è, infatti, quella di essere antisismico, con funzionalità aggiuntive che hanno reso possibile intervenire con successo in situazioni potenzialmente critiche, evitando rischi anche gravi per persone e cose.

La collaborazione tra Hera e Panasonic

In realtà la multiutility italiana e la multinazionale dell’elettronica, con il nuovo accordo hanno rinnovato un rapporto iniziato già nel 2019, quando il Gruppo Hera ha lanciato il proprio smart meter gas 4.0, dotato di funzioni avanzate di sicurezza e riduzione delle dispersioni, successivamente evolutosi nel tempo. Oggi la collaborazione con Panasonic si consolida ulteriormente per mettere a disposizione di tutti gli operatori del settore un ottimo alleato per la decarbonizzazione. In particolare, l’accordo si inserisce nella strategia della multiutility, impegnata in azioni e investimenti per la carbon neutrality, l’economia circolare e l’innovazione, in linea con gli orientamenti europei e gli obiettivi dell’Agenda Onu 2030.

Articoli correlati