Roma, 18/06/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Europee 2024, chi sono gli eletti esperti di energia

11Parlamento europeo
Home > Policy > Policy Europa > Europee 2024, chi sono gli eletti esperti di energia

Con diversi volti nuovi, ma anche molte conferme, si va configurando la delegazione dei 76 eurodeputati italiani per la legislatura 2024-2029. Tra gli eletti ecco gli “esperti” in materie energetiche e ambientali.

La nuova delegazione 2024-2029

Ricomincia il ciclo istituzionale europeo, il delicato processo di equilibrismo politico che fa seguito alle elezioni del Parlamento comunitario. Ogni cinque anni si rimescolano le carte per tutte le principali istituzioni del blocco, e anche questa volta l’assegnazione delle poltrone di prestigio, i cosiddetti top jobs (presidenza della Commissione, quella del Consiglio europeo e la carica di Alto rappresentante), risponderà ad una strategia di compromesso ben precisa. Con diversi volti nuovi, molte conferme, alcuni “esperti” in materie energetiche e ambientali, si va configurando la delegazione dei 76 eurodeputati italiani per la legislatura 2024-2029.

Gli esperti di energia di Fdi

Per Fdi la novità più rilevante è l’elezione di Piergiacomo Sibiano detto Piga, dirigente di Illumia e vice presidente di Aiget. Confermati, invece, il responsabile energia Nicola Procaccini (FdI) e Carlo Fidanza, capo delegazione e membro della Commissione Trasporti. Dentro anche Pietro Fiocchi, già membro della commissione Envi. Confermato anche Sergio Berlato, già in commissione Envi .

Gli eletti del PD per energia e ambiente

Per il PD elette Alessandra Moretti, già deputata, e Alessia Morani, già sottosegretaria allo Sviluppo economico con il governo giallorosso (si è occupata anche di rete carburanti). Sono stati poi confermati Brando Benifei, già capo delegazione, e Irene Tinagli, già presidente della commissione Economia. Per energia e ambiente vanno a Strasburgo anche Annalisa Corrado, responsabile per la conversione ecologica della segreteria del partito, e Camilla Laureti, responsabile politiche agricole della segreteria.

I più attivi sui temi energetici del M5S

Per il M5S le eurodeputate confermate, più attive sui temi ambientali, sono Maria Angela Danzì, che ha fatto parte della delegazione del Parlamento alla Cop28 di Dubai, e Sabrina Pignedoli. In questa tornata è stata eletta anche Valentina Palmisano, già deputata nazionale nella scorsa legislatura, che si era occupata della conversione a gas della centrale di Brindisi. C’è poi Dario Tamburrano, esperto di politiche energetiche, già eletto nel 2014.

Ambientalisti e Consiglieri per Alleanza Verdi e Sinistra

Per Alleanza Verdi Sinistra sono state elette Benedetta Scuderi, attivista ambientalista, e Cristina Guarda, già consigliera regionale del Veneto nota per essersi occupata di fotovoltaico su suoli agricoli .

Gli Assessori di Forza Italia

Per Forza Italia volano a Strasburgo Fulvio Martusciello, già assessore alle Attività produttive della Regione Campania, e Marco Falcone, attuale assessore all’Economia della Regione Siciliana. Eletta poi Letizia Moratti, confermato Massimiliano Salini (esperto di politiche su auto e trasporti). Sempre dalla Sicilia arriva al Parlamento UE Edmondo Tamajo, attualmente assessore regionale alle Attività produttive.

Lega

Per la Lega confermati Paolo Borchia, coordinatore dell’eurogruppo ID in commissione Itre, dove si è occupato anche di carburanti, e Silvia Sardone, coordinatrice ID in commissione Envi. Eletto Angelo Ciocca, già in commissione Itre.

Articoli correlati