Roma, 17/06/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Siglato l’accordo per decarbonizzare l’industria ferroviaria

11treni
Home > News > Solare > Siglato l’accordo per decarbonizzare l’industria ferroviaria

Alimentare gli stabilimenti produttivi italiani con energia green è l’obiettivo di Hitachi Rail, player globale dei trasporti su rotaie. Grazie all’intesa con A2a, nei prossimi due anni saranno installati oltre 40.000 pannelli solari nei siti di Napoli, Pistoia e Reggio Calabria, con una capacità di potenza totale di 19 GWh/anno, circa il 60% del fabbisogno totale e il 25% dell’energia da fonti rinnovabili prevista dal PNRR. 

Fino a 7.000 tonnellate di CO2 in meno all’anno

Più fotovoltaico per il settore dell’industria ferroviaria in Campania, Calabria e Toscana. Energia pulita che dovrebbe abbattere circa 7000 tonnellate di CO2 all’anno. Il player delle ferrovie giapponese Hitachi Rail e A2a, azienda operante nel settore delle rinnovabili, hanno siglato un accordo per la realizzazione di nuovi impianti solari con capacità di 14 MW, a Reggio Calabria, Napoli e Pistoia. Si tratta di un’intesa che vedrà impegnate le due società per i prossimi 20 anni e che dovrebbe coprire circa il 60% del fabbisogno annuo degli stabilimenti Hitachi nelle Regioni italiane.     

A Pistoia Hitachi produce i Frecciarossa per Trenitalia, mentre a Napoli e a Reggio Calabria sono fabbricati i convogli per tram e metropolitane di tutto il mondo.

Power Purchase Agreement

L’accordo di autoconsumo e Virtual PPA, la modalità che consente sia a chi produce energia sia a chi la utilizza di beneficiare di un prezzo stabile e costante per tutta la durata della produzione rinnovabile degli impianti, prevede nello specifico l’installazione di oltre 40.000 pannelli solari nei prossimi due anni.

Il Gruppo A2A provvederà alla realizzazione e alla manutenzione ordinaria e straordinaria dei moduli fotovoltaici, sia sui terreni sia sui tetti degli stabilimenti produttivi, per un totale di oltre 100.000 metri quadrati di superficie. Hitachi Rail si impegna ad acquistare l’energia verde prodotta a prezzi concordati fino al 2043.

Il 25% dei 60GWh previsti dal PNRR

Gli impianti, di ultima generazione, hanno capacità produttiva di circa 19 GWh/anno, pari al 60% del fabbisogno medio annuo dei sei siti italiani di Hitachi Rail (31 GWh/anno). La Missione 2 del Pnrr per le energie rinnovabili prevede lo sviluppo di fonti solari per 60 GWH/anno. Con questo accordo Hitachi Rail ne produrrà oltre il 25%.

L’obiettivo del colosso ferroviario è quello di fornire energia green per l’autoconsumo alle aree produttive e compiere un ulteriore passo in avanti verso la riduzione delle emissioni di CO2 dei propri principali siti entro il 2030.

Articoli correlati