Roma, 17/06/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Nuovi finanziamenti per accelerare la transizione ecologica dell’Unione Europea

11Unione Europea
Home > News > Solare > Nuovi finanziamenti per accelerare la transizione ecologica dell’Unione Europea

Una maggiore spinta verso il cambiamento e l’abbandono dei combustibili fossili in Europa arriva da InvestEu, il programma che mobilita fondi pubblici e privati a sostegno di una ripresa sostenibile.

Il programma InvestEU

Nell’ambito della ventisettesima Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (Cop27), il Fondo europeo per gli investimenti (FEI) ha sottoscritto nuovi progetti d’investimento in favore dello sviluppo sostenibile in Europa. Il Fondo rientra nel programma InvestEu, che contribuisce a mobilitare ingenti somme, sia pubbliche che private, in linea con le priorità del Green Deal e della transizione digitale. 

Si prevedono, nel complesso, investimenti per circa 372 miliardi di euro, realizzati tramite partner finanziari che metteranno a frutto anche la garanzia di bilancio dell’UE, pari a €26,2 miliardi. Quest’ultima è pensata per aumentare la capacità di rischio delle imprese e per impegnare, quindi, volumi di denaro più elevati.

Il Commissario per l’Economia Paolo Gentiloni ha dichiarato: “La transizione ecologica deve essere accelerata e non può essere ritardata. Il programma InvestEU mira a mobilitare investimenti privati per contribuire a stimolare il sostegno necessario per realizzare una transizione di questa portata. Gli accordi firmati ne sono una chiara dimostrazione ed evidenziano il ruolo svolto da InvestEU nel contribuire a realizzare progetti di investimento sostenibili in tutta l’UE.”

La nuova tranche di finanziamenti a lungo termine riguarda progetti nei settori delle infrastrutture, le tecnologie innovative, i rifiuti, le risorse idriche e gli oceani.

Infrastrutture 

75 milioni di euro andranno a sostegno del fondo Effeil per le infrastrutture di transizione. L’obiettivo è destinare quante più risorse alle infrastrutture per le energie rinnovabili in Europa.

Tecnologie innovative

30 milioni di euro saranno stanziati per il fondo olandese PureTerra Ventures, che mira a sostenere le PMI impegnate nello sviluppo di tecnologie innovative per l’utilizzo, la conservazione e il trattamento dell’acqua.

Rifiuti e risorse idriche

Un accordo da 75 milioni di euro è stato sottoscritto per il Fondo Suma Capital Impact III. Gli investimenti si concentreranno su progetti riguardanti la produzione di energia rinnovabile, l’efficienza energetica e la mobilità intelligente. Tra le destinazioni finali del Fondo contemplata anche l’economia circolare, gestione dei rifiuti e delle risorse idriche inclusa.

Oceani

28 milioni di euro a favore del Fondo blu per la crescita dell’economia blu, ossia delle attività economiche sostenibili connesse agli oceani. 

Articoli correlati