Roma, 19/05/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Fotovoltaico, la piattaforma online gratuita per le utility

11
Home > News > Solare > Fotovoltaico, la piattaforma online gratuita per le utility

I ricercatori dell’Oak Ridge National Laboratory, appartenente al Dipartimento dell’Energia statunitense, hanno ideato una piattaforma online gratuita per aiutare le utility a integrare il fotovoltaico nei sistemi elettrici e a coglierne i benefici.

Il portale

Il portale messo a punto dai ricercatori dell’Oak Ridge National Laboratory del Dipartimento dell’Energia è di certo qualcosa di originale. In modo gratuito infatti, viene offerta alle utility la possibilità di capire come integrare al meglio le Fer nei propri sistemi elettrici.

Avere la consapevolezza di ciò può aiutare le aziende ad aumentare la propria fiducia nei riguardi dei progetti rinnovabili e soprattutto fotovoltaici, proteggendo l’affidabilità della fornitura e sostenendo gli sforzi degli USA per rallentare il cambiamento climatico.

Sviluppare e inserire i propri algoritmi

A partecipare al progetto, l’Argonne National Laboratory, il Pacific Northwest National Laboratory e il National Renewable Energy Laboratory. Tutte dunque hanno lavorato per lo stesso fine: consentire alle imprese e ad altri utenti di sviluppare e inserire i propri algoritmi per analizzare le reti.

In questo modo, attraverso poi un archivio pubblico di informazioni, è possibile integrare sistemi energetici più green rendendosi conto dei reali benefici che ne vengono fuori.

4 applicazioni

La piattaforma comunque, è costituita da 4 applicazioni nello specifico adatte a 4 scopri differenti: la pre-elaborazione dei dati per proteggere la privacy; algoritmi per dedurre con precisione la tensione elettrica dell’intera rete; la progettazione di un sistema di controllo intelligente; il riconoscimento di variazioni di corrente, tensione o frequenza, identificando così al principio comportamenti anomali.

Aggiungere nuove funzionalità software

Parliamo dunque di un’innovazione importante che aiuterebbe di gran lungo la crescita dell’energia solare. I ricercatori stanno pensando adesso anche di aggiungere nuove funzionalità software come la misurazione dell’impatto degli scenari di ricarica dei veicoli elettrici, o nuove tecnologie di smart building (impianti automatizzati).

Lo sviluppo della piattaforma sarà un contributo anche per gli obiettivi da soddisfare sulla transizione energetica. Il Progetto tra l’altro è finanziato dal DOE Solar Energy Technologies Office, impegnato da sempre per affrontare le sfide poste dalle rinnovabili e dalla necessità delle zero emissioni.

Articoli correlati