Roma, 18/04/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Un’azienda italiana fornirà 3 compressori a idrogeno per un impianto in Svezia

11
Home > News > Idrogeno > Un’azienda italiana fornirà 3 compressori a idrogeno per un impianto in Svezia

SIAD MI fornirà entro la fine della primavera 3 dei suoi compressori al Nel Hydrogen, al fine di equipaggiare un impianto di elettrolisi da 20 MW in Svezia.

L’accordo tra SIAD MI e Nel Hydrogen: 3 compressori a idrogeno

L’accordo tra SIAD MI (SIAD Macchine Impianti) e Nel Hydrogen per la fornitura di 3 compressori idrogeno è stato firmato con l’obiettivo di costruire un impianto di elettrolisi da 20 MW in Svezia, che sarà il primo al mondo ad utilizzare H2 per riscaldare l’acciaio prima dello stampaggio a caldo. 

L’utilizzo di idrogeno green, prodotto da rinnovabili, andrà a sostituire il propano, idrocarburo utilizzato per l’alimentazione dei forni, consentendo di ridurre del 50% le emissioni totali di CO2. 

Le due aziende impegnate per la decarbonizzazione e la produzione di H2 green

SIAD MI è un’azienda italiana specializzata nella progettazione e realizzazione di questo tipo di compressori, costruiti con tecnologia oil-free e dunque a vite o a pistoni, che permettono di non contaminare l’aria e di risparmiare energia, offrendo vantaggi sia a livello economico che ambientale.

Nel Hydrogen invece ha sede a Oslo e fornisce soluzioni per la produzione, lo stoccaggio e la distribuzione di idrogeno ottenuto da fonti pulite, ed è anche quotata nella Borsa di Oslo. 

La partnership tra le due è stata considerata da Marius Larsen, direttore della catena di approvvigionamento della società norvegese, come un passo importante per realizzare elettrolizzatori più competitivi sul mercato, e per aumentare la produzione di H2 verde.

La consegna dei 3 compressori è prevista entro la fine della primavera 2023 e il progetto, una volta che entrerà a pieno regime, permetterà di alimentare i forni con fonti più sostenibili, supportando la decarbonizzazione e gli obiettivi climatici da raggiungere al 2050. 

Sull’idrogeno green l’Italia sta puntando molto, come ha sottolineato il mese scorso il ministro del Mase, Gilberto Pichetto Fratin, durante il G7 di Sapporo. È stata anche sviluppata di recente una nuova tecnologia tutta italiana proprio dedicata a questo tema, che ha debuttato alla fiera di Hannover e che arriverà sul mercato entro la fine dell’anno. 

Articoli correlati