Roma, 24/06/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Nuovo asse Roma-Berlino sul Gas

11Germania
Home > News > Gas > Nuovo asse Roma-Berlino sul Gas

Un nuovo accordo bilaterale definisce le vie del gas tra Italia e Germania. Il Patto, siglato a Berlino dal Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica, Gilberto Pichetto Fratin, e dal collega tedesco dell’Economia e della Protezione climatica, Robert Habeck, è una risposta alla crisi energetica innescata dall’ invasione russa dell’Ucraina.

L’accordo bilaterale

Nuovo asse Roma-Berlino sul gas. L’accordo intergovernativo bilaterale tra Italia e Germania in materia di gas è stato siglato il 19 Marzo dal Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica, Gilberto Pichetto Fratin, e dal collega tedesco dell’Economia e della Protezione climatica, Robert Habeck, allo scopo di attivare tutte le misure necessarie all’approvvigionamento di gas naturale, soprattutto in caso di emergenza. Una risposta alla crisi innescata con l’invasione russa dell’Ucraina, ma anche un tassello importante nel quadro europeo di sicurezza energetica.

Cosa prevede l’accordo

La nuova intesa bilaterale tra il Bel Paese e la Germania, rientra nel più ampio spettro degli obiettivi concordati con il Piano di Azione Italo-Tedesco sottoscritto ad ottobre dai due Capi di Governo.​ Sempre sul gas è stato firmato anche un Addendum trilaterale tra Italia, Svizzera e Germania, che garantisce il transito del gas tra i primi due Paesi. 

Misure di extrema ratio

L’accordo Roma-Berlino prevede misure di extrema ratio, con meccanismi di compensazione e di rispetto dei limiti dei sistemi di trasporto del gas, da attuare una volta esaurite le misure disponibili a livello nazionale, nel caso uno dei Paesi sia colpito da una grave crisi” ha riferito il Titolare dell’Ambiente Pichetto Fratin. Il Ministro si è poi espresso favorevolemnte riguardo all’inserimento della Svizzera negli accordi: “in questo modo – ha sottolineato Pichetto Fratinconsolidiamo il nostro ruolo di hub energetico europeo”.

Articoli correlati