Roma, 19/05/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Un nuovo accordo tra Edison e Fera per la gestione di un parco eolico italiano da 20 MW

11
Home > News > Eolico > Un nuovo accordo tra Edison e Fera per la gestione di un parco eolico italiano da 20 MW

Accordo tra Edison e gruppo Fera (Fabbrica Energie Rinnovabili Alternative) allo scopo di gestire l’energia prodotta da un impianto eolico in provincia di Savona. Nello specifico, l’intesa prevede che Edison ritiri tutta l’elettricità green generata e che la gestisca a mercato, mentre Fera manterrà la gestione operativa e la manutenzione dell’asset.

Un nuovo accordo

Quello tra Edison e il gruppo Fera è un nuovo accordo per la gestione di un impianto, in provincia di Savona, che sarà in grado di generare 55 Gwh all’anno.

Parliamo di un sito, già in esercizio, che produce abbastanza elettricità verde per soddisfare il fabbisogno energetico di circa 23.000 famiglie, e che permette di evitare l’emissione in atmosfera di oltre 22.000 tonnellate di CO2 all’anno.

Volumi sempre più crescenti di energia pulita

Fabio Dubini, Executive Vice President ‘Gas & Power Portfolio Management and Optimization’ di Edison, ha sottolineato che, grazie a intese come queste, si sostiene da una parte l’installazione di nuove strutture rinnovabili, e dall’altra l’offerta ai consumatori di volumi sempre più crescenti di energia pulita.

Anche Luigi Pennisi, Asset Management Director di Fera, ha evidenziato l’importanza del nuovo compromesso, che contribuirà al processo di decarbonizzazione attraverso lo sviluppo e l’uso delle fonti alternative.

Quello sottoscritto dalle due società è comunque un power purchase agreement (PPA), e dunque un accordo di fornitura energetica a lungo termine, per il quale Edison dovrà ritirare tutta l’elettricità generata per rivederla ai propri clienti, mentre Fera si occuperà della gestione operativa e della manutenzione dell’asset.

Il parco eolico Cascinassa

L’impianto in questione, oggetto della collaborazione, è il parco eolico Cascinassa, situato sulle alture di Cairo Montenotte, e composto da 5 aerogeneratori Vestas V136, per un totale installato di 20 MW.

La sua costruzione, avvenuta nel 2021, ha richiesto l’utilizzo straordinario del ‘blade lifter’, ovvero un sistema speciale costituito da un sollevatore idraulico che alza le pale della turbina permettendogli di attraversare strade altrimenti inaccessibili.

Per Edison non si tratta comunque del primo PPA del 2023. L’azienda infatti ne ha già firmati 5 per 500 GWh annui complessivi, resi disponibili da impianti fotovoltaici ed eolici nel Lazio, in Sicilia, in Emilia Romagna e ora in Liguria.

A questi, si aggiunge anche l’accordo raggiunto, sempre quest’anno, con il gestore tedesco del fondo per le energie rinnovabili KGAL ESPF, per la realizzazione di una centrale solare da circa 150 MW, e la joint venture nata con il gruppo GR Value e il partner Swiss Life Asset Managers per un parco eolico da 22 MW e un impianto fotovoltaico da 7 MW.

Articoli correlati