Roma, 19/05/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Stoccaggio energetico, accordo Sphera Energy-Pacific Green per 5 progetti in Italia da 500 MW

11batterie ioni di alluminio
Home > News > Elettrificazione > Stoccaggio energetico, accordo Sphera Energy-Pacific Green per 5 progetti in Italia da 500 MW

Il portafoglio di cinque progetti ha una capacità finale stimata di 2.800 MWh e dovrebbe ottenere tutte le autorizzazioni tra la fine del 2024 e la prima parte del 2025. Il primo progetto, situato in Campania, è già stato approvato dal Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica.

L’accordo tra la startup italiana e la società anglo-americana

Cresce il potenziale di stoccaggio energetico in Italia, con l’accordo tra la stratup italiana Sphera Energy e la società anglo-sassone Pacific Green Technologies per l’avvio di cinque progetti da realizzare in diverse regioni per una potenza complessiva di 500 MW e una capacità attesa di 1,8 gigawattora (GWh).

L’obiettivo finale è il potenziamento dei sistemi di stoccaggio energetico in batteria sul territorio nazionale (Battery energy storage system, o Bess).

A distanza di 12 mesi dal lancio della nostra piattaforma, siamo particolarmente orgogliosi di avviare questa partnership con un player come Pacific Green, che ha realizzato progetti nel Regno Unito e ha stabilito un track record di transazioni di alto profilo nel settore dello stoccaggio energetico. Questo accordo rappresenta un passo fondamentale nel nostro piano di crescita e testimonia la nostra affidabilità e credibilità nello sviluppo di progetti investment grade. Questa transazione, che coinvolge solo una parte della nostra pipeline, ci consente di consolidare il nostro piano triennale di crescita con l’obiettivo di diventare un player di riferimento nel settore dell’accumulo energetico in forte espansione in Italia”, ha dichiarato Mahael Fedele, co-fondatore e CEO di Sphera Energy.

Luca Bandini, amministratore delegato del Gruppo Combigas, anchor investor di Sphera Energy, ha dichiarato: “Siamo da sempre molto attenti all’evoluzione del mercato energetico e all’emergere di nuovi segmenti e tecnologie, soprattutto nel settore delle rinnovabili, e questo progetto ne è la prova. Abbiamo sostenuto l’iniziativa fin dall’inizio, supportando la squadra con l’esperienza e la solidità finanziaria del nostro gruppo, in linea con la nostra missione di essere protagonisti della transizione energetica nazionale”.

Al via l’iter autorizzativo, i lavori dovrebbero partire nel 2025

La Pacific Green Technologies, si legge in una nota, ha quindi acquisito in prima battuta la maggioranza nel capitale delle società veicolo detentrici dei diritti dei progetti.

In una fase successiva si perfezionerà l’acquisto del 100% del capitale al termine dell’iter autorizzativo, che sarà portato avanti dalla startup italiana, con sedi a Faenza e Milano, attiva nello spazio della transizione energetica e che opera come piattaforma per lo sviluppo di progetti di stoccaggio dell’energia su scala di rete.

È in Campania che si procederà con il primo dei cinque progetti, al momento già presentato al ministero dell’Ambiente e della sicurezza energetica per il via libera.

Tutti e cinque i progetti dovrebbero riuscire ad ottenere tutte le autorizzazioni tra la fine del 2024 e la prima parte del 2025. La successiva progettazione e costruzione sarà gestita da Pacific Green.

L’iniziativa segue di pochi giorni quella di Altea Green Power, che ha annunciato un nuovo progetto Bess Storage della potenza di 1 GW, denominato “Black Bess”.

Giornalista

Articoli correlati