Roma, 22/02/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Sistemi di ricarica, con sperimentazione Arera risparmi tra i 60 e i 200 euro all’anno

11mobilità elettrica
Home > News > Elettrificazione > Sistemi di ricarica, con sperimentazione Arera risparmi tra i 60 e i 200 euro all’anno

Nei giorni scorsi, l’Autorità di regolamentazione per energia, reti e ambiente (Arera) ha prorogato una particolare sperimentazione al 31 dicembre 2025. Questa dà la possibilità a chi ne è entrato a far parte di ricaricare il proprio veicolo elettrico avendo la disponibilità di una potenza di circa 6 kW. Come partecipare.

La sperimentazione Arera per ricaricare auto elettriche

In Italia continua a crescere il numero di auto elettriche in circolazione sulle nostre strade, secondo le nuove stime del ministero delle Infrastrutture e dell’Unrae. Nel 2023 sono state vendute complessivamente quasi 67 mila auto elettriche, il 4,2% del totale delle nuove immatricolazioni registrate durante l’anno, il 34,5% in più rispetto al 2022 (quando ne sono state vendute quasi 50 mila).

Ovviamente, una volta acquistata un’auto elettrica, soprattutto a batteria, ma anche ibrida con spina certamente, si pone il problema della ricarica, da quelle in casa, a quelle pubbliche in strada.

Nei giorni scorsi, l’Autorità di regolamentazione per energia, reti e ambiente (Arera) ha prorogato una particolare sperimentazione al 31 dicembre 2025.

Questa dà la possibilità a chi ne è entrato a far parte di ricaricare il proprio veicolo elettrico avendo la disponibilità di una potenza di circa 6 kW, di notte, di domenica e negli altri giorni festivi.

Termini e condizioni per partecipare

Come si legge sul sito del Gestore servizi energetici (Gse), inoltre, sono stati riaperti i termini per partecipare alla sperimentazione, dal 15 febbraio al 31 dicembre 2024.

Tramite la sperimentazione, l’Autorità si attende per i proprietari di veicoli elettrici un risparmio annuo tra i 60 e i 200 euro.

Per richiedere l’adesione alla sperimentazione dell’Arera, bisogna inviare una richiesta al Gse, per via telematica, attraverso il portale “Area Clienti”, a cui si accede con username e anche con Spid.

In caso si è già ottenuto l’avvio della sperimentazione, la proroga sarà considerata automaticamente attivata.

Per maggiori informazioni è possibile visitare la pagina “Ricarica veicoli elettrici“.

Giornalista

Articoli correlati