Roma, 19/05/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Palermo Est, la CER siciliana in grado di produrre 1,4 milioni di kWh ogni anno

11CER
Home > News > Elettrificazione > Palermo Est, la CER siciliana in grado di produrre 1,4 milioni di kWh ogni anno

La Comunità Energetica Palermo Est, costituita da utenti privati, imprese ed enti pubblici, è la più grande della Sicilia, e offre ai propri aderenti anche un’app per monitorare il proprio consumo elettrico per promuovere così un cambiamento in vista del risparmio energetico.

La CER Palermo Est

Nella zona di Palermo Est, che dà il nome alla comunità del territorio, si trova la CER più grande della Sicilia, che si pone l’obiettivo di accelerare la crescita di tali associazioni a livello sia regionale che nazionale, cercando di promuovere anche i concetti di transizione e sviluppo delle rinnovabili.

Ma quali sono le caratteristiche del progetto? Si tratta di un impianto di 1 MW la cui realizzazione è già partita a gennaio 2022. L’opera, dalla potenza di 850 kWh, è in grado di produrre 1,4 milioni di kWh ogni anno, e di far risparmiare circa 18.000 tonnellate di CO2.

Risparmiare così fra il 30% e il 40% sulle bollette energetiche

I lavori dell’infrastruttura sono adesso giunti al termine, ma mancano ancora gli ultimi passaggi burocratici per poter poi cogliere i grandi benefici della nuova comunità.

Secondo le previsioni, da qui a breve circa 250 famiglie e imprese dei quartieri Brancaccio, Ciaculli, piazza Torrelunga e via Messina Marine, tutte zone situate nei pressi di Palermo Est, saranno agganciate alla centrale, e potranno beneficiare dei vantaggi offerti soprattutto a livello economico.

L’idea infatti è di poter risparmiare così fra il 30% e il 40% sulle bollette energetiche, ottenendo tra l’altro anche un incentivo di 8 centesimi per kWh, e rispondendo al fabbisogno di circa 500 utenze.

Un’app per monitorare i consumi

L’altra grande novità del progetto è l’utilizzo di un’app per monitorare i consumi, che dia così la possibilità a tutti gli appartenenti alla CER, e anche ad altre comunità sparse in tutta Italia, di cambiare le proprie abitudini, adottando dei comportamenti che puntino più sul risparmio energetico.

Sul proprio Wallet poi, che non è altro che un portafoglio virtuale, sarà possibile depositare tutti gli incentivi concessi dal GSE sull’energia prodotta e autoconsumata, con l’obiettivo di spendere poi il capitale a disposizione anche presso gli esercenti appartenenti alla realtà quali supermercati o negozi.

Inoltre, nella zona di Palermo Est saranno installate delle colonnine elettriche ad alta velocità, per consentire agli aderenti di ricaricare a tariffe uniche i propri veicoli, sempre nell’ottica di arrivare pian piano a una riduzione dei prezzi e a una graduale transizione energetica.

Grande passo in avanti

Tutto questo si può di certo concepire come un grande passo in avanti, considerando che parliamo tra l’altro di una Regione dalle grandi risorse in termini di Fer.

La CER palermitana sarà infatti alimentata da un primo impianto fotovoltaico di 700 Kw, localizzato in Via Messina Montagne e appartenente alla società Prima Energia Srl.

Gli associati poi, si ritroveranno non solo delle bollette molto più basse, ma anche caratterizzate da uno sconto speciale, riservato dunque solo agli appartenenti dell’associazione.

Articoli correlati