Roma, 18/07/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Mobilità elettrica: Politecnico di Milano, Enel X Way e Alpitronic a confronto (video)

11mobilità elettrica
Home > News > Elettrificazione > Mobilità elettrica: Politecnico di Milano, Enel X Way e Alpitronic a confronto (video)

In un contesto di emergenza energetica, in cui al veloce processo di elettrificazione dei consumi si accosta l’utilizzo sempre maggiore di energie rinnovabili e, dunque, la produzione di sistemi di accumulo più efficienti, la mobilità elettrica è senza dubbio un driver di sviluppo. Il webinar.

EMobility paradigma dell’innovazione

Nel webinar con Massimiliano Calamai (Alpitronic), Giorgio De Champdorè (Enel X Way) e Michela Longo (Politecnico di Milano), si parla di elettrificazione dei trasporti in termini di “paradigma dell’innovazione”, in quanto la trasformazione che sta interessando gli spostamenti è in grado di trainare con sé tutti gli altri settori vincolati alle esigenze di sostenibilità ambientale ben evidenziate dal Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) e dai piani Governativi correlati. (Guarda il video completo)

La mobilità elettrica deve essere, quindi, considerata un driver in chiave di trasformazione sistemica graduale, quella che mediante l’elettrificazione consente di affrontare il problema della dipendenza dai combustibili fossili. È, infatti, con le rinnovabili che si alimenterà l’elettrificazione di mobilità e trasporti, tema che coniuga la centralità delle smart grid e le potenzialità di colonnine e batterie con gli obiettivi di decarbonizzazione e mitigazione del cambiamento climatico.

Il ruolo chiave dei trasporti green

“Il trasporto pubblico locale è un fattore chiave per la decarbonizzazione delle nostre città. Lavoriamo per fornire sistemi di ricarica avanzati, proprio per favorire e supportare la transizione energetica di questo settore. In termini di sostenibilità, per il riutilizzo delle batterie ci sono molti progetti in corso, un intero segmento industriale dedicato proprio allo storage e ai sistemi di accumulo”, ha affermato Giorgio De Champdorè, Head of Global Procurement eMobility, Enel X Way.

Nel corso del webinar è stato illustrato anche il progetto del Centro Nazionale per la Mobilità Sostenibile, che si compone di 25 università, e relativi centri di ricerca, che hanno unito le forze con 24 grandi imprese attive nell’ambito della mobilità e delle infrastrutture. 

Le attività del Centro Nazionale per la Mobilità Sostenibile saranno focalizzate su cinque ambiti tecnologici di maggiore interesse: mobilità aerea, veicoli stradali sostenibili, trasporto per vie d’acqua, trasporto ferroviario, veicoli leggeri e mobilità attiva, puntando a rendere il sistema della mobilità più “green” nel suo complesso e più “digitale” nella sua gestione.

Massimiliano Calamai, Responsabile mercato Italia, Alpitronic, ha poi spiegato il ruolo chiave che la sua azienda svolge nell’industria dell’elettrificazione della mobilità, in particolare nelle soluzioni tecnologiche per l’infrastruttura di ricarica, che vedono come prodotto di punta il sistema di ricarica rapida hypercharger. Si tratta di un sistema che consentirà di superare le paure delle lunghe distanze per favorire definitivamente l’affermarsi della mobilità elettrica come sistema dominante. “Fondamentale, ovviamente, sarà lavorare anche sulle batterie di nuova generazione, che consentiranno di allungare i nostri viaggi e di rendere questo business ancora più sostenibile” ha dichiarato Calamai.

Articoli correlati