Roma, 20/07/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Oltre 1,3 milioni di euro per 9 comunità energetiche e sociali nel Sud Italia

11Comunità energetiche Ensiel
Home > News > Elettrificazione > Oltre 1,3 milioni di euro per 9 comunità energetiche e sociali nel Sud Italia

9 nuove comunità energetiche e sociali saranno presto attive nel sud Italia, e più nello specifico in Campania, Sicilia, Puglia e Basilicata.

Incentivare percorsi di transizione energetica dal basso

Con oltre 1,3 milioni di euro spesi dalla Fondazione CON IL SUD, stanno nascendo delle nuove comunità energetiche in Campania, Sicilia, Puglia e Basilicata.

L’obiettivo? Incentivare percorsi di transizione energetica dal basso, promuovendo la condivisione e contrastando la povertà energetica.

Parliamo di un fenomeno sempre più in aumento, come sottolineato anche dagli ultimi dati diffusi dall’OIPE che mettono in guardia su un possibile peggioramento, soprattutto nella parte meridionale del Paese.

Proprio in questi territori dunque, con il progetto avviato dalla Fondazione CON IL SUD si spera di poter risollevare un pò la situazione, con la speranza di generare benefici economici, sociali e ambientali per i cittadini.

In generale, tutte le Cer condividono le medesime caratteristiche: soggetti che si riuniscono volontariamente per produrre e consumare energia pulita. 

La peculiarità di queste 9 comunità energetiche

In questo caso però, la peculiarità di queste 9 comunità energetiche sarà l’attivazione di processi sociali dal basso, a sostegno delle famiglie più bisognose che saranno aiutate e accompagnate da organizzazioni di terzo settore, con il coinvolgimento di enti pubblici e imprese.

Saranno così installati nuovi impianti sui tetti di luoghi di riferimento per la comunità locale (parrocchie, centri di aggregazione o accoglienza, mense Caritas, ecc) e saranno individuati tutti quei soggetti che vivono particolari condizioni di fragilità socioeconomica. 

Percorsi di sensibilizzazione, educazione e formazione

I cittadini però, non saranno soli in questo percorso, ma saranno seguiti all’inizio da un cosiddetto ‘partner tecnico’, incaricato di supervisionare i processi di installazione e di gestione delle comunità, con l’idea di far partire poi percorsi di sensibilizzazione, educazione e formazione per rendere gli aderenti stessi delle Cer totalmente autonomi.

Stefano Consiglio, Presidente della Fondazione CON IL SUD, ha espresso il proprio entusiasmo per questo progetto, sottolineando l’importanza di sensibilizzare, persone di tutte le età, a scelte e consumi più sostenibili e consapevoli.

300.000 euro dal Banco dell’energia

Le iniziative coinvolgeranno 525 famiglie e circa 50 enti tra organizzazioni di volontariato, parrocchie, cooperative sociali, consorzi, imprese, istituti di ricerca, istituzioni locali, comuni e università.

Ma non è solo la Fondazione CON IL SUD che ha reso possibile tutto questo. Anche il Banco dell’energia ha collaborato, investendo 300.000 euro e firmando un accordo per finanziare l’accesso a servizi di prossimità, la spesa alimentare e anche interventi di efficientamento energetico.

Inoltre, le risorse saranno ripartite proporzionalmente all’utilizzo di energia condivisa, remunerando i comportamenti di consumo virtuosi e destinando, parte di questi fondi, a iniziative di cittadinanza attiva, per sensibilizzare, per esempio, sul risparmio energetico.

Articoli correlati