Roma, 23/04/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Un sistema automatizzato per installare impianti solari

11
Home > News > Solare > Un sistema automatizzato per installare impianti solari

Terabase ha annunciato il lancio di un sistema automatizzato per installare impianti solari su larga scala, denominato Terafab.

Terafab: una nuova innovazione sul mercato

Terafab è la nuova innovazione sul mercato messa a punto dall’azienda californiana Terabase per aumentare la produttività e ridurre i costi di costruzione dei pannelli solari. 

Il sistema di installazione si avvale di software logistici, un centro di comando digitale in loco, una linea di assemblaggio automatizzata distribuita sul campo e di rover di installazione che possono operare 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Per quest’iniziativa, la società americana ha collaborato con lo sviluppatore Intersect Power, con la società di ingegneria, approvvigionamento e costruzione Signal Energy, con il fornitore di hardware di tracciamento NEXtracker e con il produttore di pannelli solari First Solar.

I vantaggi offerti

Questa tecnologia offre innumerevoli vantaggi, perché, secondo ciò che è stato annunciato da Terabase, aumenterà la produttività della manodopera rispetto ai metodi tradizionali di installazione su scala pubblica, garantendo un funzionamento continuo e ad alte prestazioni, oltre che una maggiore velocità di costruzione degli impianti.

Inoltre, può anche far diminuire in modo significativo i tempi dei progetti e le lentezze burocratiche alle quali spesso sono sottoposti, abbassando anche i costi dell’elettricità.

I benefici per i lavoratori

Ci sono poi altri benefici che l’azienda ha sottolineato, come la possibilità di ridurre i rischi per la sicurezza fisica dei lavoratori edili, eliminando la necessità di sollevare pannelli che sono molto pesanti, usufruendo invece dell’automazione su una linea di assemblaggio a clima controllato. 

Il sistema, inoltre, potrebbe offrire una soluzione all’esigenza dell’industria solare di trovare un maggior numero di tecnici installatori qualificati, considerando che, secondo l’Interstate Renewable Energy Council (IREC), nel 2021 l’89% delle aziende del settore ha avuto difficoltà a trovare candidati preparati. 

Il lancio della tecnologia e la distribuzione su larga scala

La compagnia ha spiegato di aver già testato Terafab sul campo l’anno scorso, ottenendo dei risultati eccezionali e costruendo 10 MW di un sito da 400 MW in Texas. 

Il lancio recente di questa tecnologia rappresenta dunque il prossimo passo verso una rapida scalabilità commerciale, come ha dichiarato Matt Campbell, amministratore delegato e co-fondatore di Terabase, aggiungendo che, la sua distribuzione su larga scala è prevista a partire dal terzo trimestre del 2023.

L’azienda ha anche annunciato l’apertura di un impianto di produzione a Woodland, in California, per produrre più di 10 GW di sistemi automatizzati all’anno. 

Obiettivo federale: produrre il 100% di elettricità senza emissioni di CO2 entro il 2035

Per raggiungere l’obiettivo federale del 100% di elettricità senza emissioni di CO2 entro il 2035, la forza lavoro nel settore dell’energia solare dovrà più che raddoppiare, passando da 255.000 a oltre 538.000 unità, secondo quanto confermato dalla Solar Energy Industries Association (SEIA)

L’automazione, per raggiungere questi traguardi, potrebbe offrire una soluzione su più fronti. 

Articoli correlati