Roma, 20/07/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

La CER di Ravadese: un progetto Iren 

11CER
Home > News > Elettrificazione > La CER di Ravadese: un progetto Iren 

A Parma iniziano i lavori per un’altra CER (Comunità Energetica Rinnovabile) del Gruppo Iren Smart Solutions.

La nuova CER di Parma

La nuova CER di Parma sorgerà nell’area della vecchia discarica di Ravadese, proprietà del Gruppo Iren, e avrà un tipo di organizzazione ‘cooperativa’ ritenuta tra le più idonee a rappresentare i principi fondanti delle Comunità Energetiche.

A collaborare al progetto, anche Legacoop, associazione di tutela e rappresentanza, per testimoniare il grande risultato che porterà l’Italia a compiere dei successivi passi avanti nel settore delle rinnovabili.

Al sopralluogo dell’impianto, fondamentale prima di annunciare l’avvio dei lavori, hanno preso parte l’assessore alla Sostenibilità Ambientale del Comune di Parma, Gianluca Borghi, e l’Amministratore Delegato di Iren Smart Solutions, Roberto Conte

Le caratteristiche 

Ma quali saranno le caratteristiche della nuova CER? 

Sarà uno stabilimento fotovoltaico della potenza di circa 1 MW, in grado di soddisfare i consumi di 400 utenze civili e costituito da una serie di 1700 pannelli.

Questi, saranno installati in un perimetro di circa 60.000 metri quadrati, e produrranno 1.300.000 kWh all’anno.

Grazie all’energia green generata, si potrà così evitare l’emissione in atmosfera di circa 700 tonnellate di CO2, e si potrà portare avanti il lavoro già avviato dal Gruppo italiano su questo tema.

Motivo orgoglio per Iren 

La Comunità di Ravadese infatti, rappresenta un altro motivo di orgoglio per Iren, che darà la possibilità a tantissime famiglie di far parte di qualcosa di importante, e di beneficiare di un risparmio economico fino al 20% sulla bolletta.

Con questo progetto, sarà valorizzato ancor di più il senso di comunità a partire dall’energia, e verrà promossa l’importanza dell’autoconsumo collettivo già sostenuta con la prima CER della società per azioni italiana, realizzata a Torino.

Obiettivo finale

L’iniziativa, avviata quest’estate, ha visto nascere una comunità energetica in autoconsumo collettivo condominiale, con l’installazione di ben 38 pannelli solari.

Iren conta così una pipeline di 80 impianti di questo genere, pari a circa 30 MW di nuova potenza rinnovabile a disposizione degli italiani, e anche delle piccole e medie imprese. 

L’obiettivo finale, alla fine, sarà installare 400 MW di energia pulita entro il 2030, consolidando, attraverso le CER, alcuni modelli pensati per cittadini, aziende e pubbliche amministrazioni.

Articoli correlati