Roma, 21/06/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Consumi elettrici, bolletta globale delle imprese a 1,7 trilioni di dollari nel 2023

11elettricità
Home > News > Elettrificazione > Consumi elettrici, bolletta globale delle imprese a 1,7 trilioni di dollari nel 2023

I costi dei consumi elettrici delle aziende di tutto il mondo raggiungeranno una cifra altissima quest’anno, mentre crescono gli investimenti in fonti rinnovabili, efficienza energetica, sistemi di accumulo e reti di nuova generazione. I numeri di Abi Research.

Elettrificazione, cresce la bolletta globale delle imprese

La spesa in energia elettrica delle imprese per il 2023 potrebbe raggiungere a livello mondiale la cifra stratosferica di 1,7 trilioni di dollari, secondo nuove stime Abi Research. Un dato frutto dello stato del mercato dell’elettricità in tutto il mondo, entrato in una fase di profonda volatilità già prima dell’invasione dell’Ucraina a gennaio 2022 da parte della Russia e dell’inizio del conflitto che vede Mosca contro tutti i Paesi Nato.

Un consumo energetico che è andato crescendo per diversi motivi, soprattutto per via della transizione energetica ed ecologica europea e americana, che ha visto i Governi puntare sull’elettrificazione dei consumi, delle macchine e dell’industria (con un ampio utilizzo dell’automazione e della robotica).

Perché sono importanti le soluzioni e le tecnologie smart energy

L’altro dato di grande rilevanza dello studio, però, è quello relativo alla spesa mondiale delle imprese per soluzioni, infrastrutture e tecnologie smart energy, che entro la fine del 2023 è stimata raggiungere i 70 miliardi di dollari.

Come spiegato bene dalla nostra Enea, quando si parla di smart energy si intende l’insieme di tecnologie e metodologie con e per il sistema produttivo, le Istituzioni ed i cittadini, in particolare nei contesti di aree metropolitane, nell’integrazione tra sistemi distribuiti di produzione di energia, trasmissione ed utilizzo, nella interconnessione tra sistemi locali e reti energetiche nazionali.

Rinnovabili, reti e sistemi di accumulo

Per questo due tra i principali ingredienti per un fiorente mercato smart energy sono l’efficienza energetica, le fonti energetiche rinnovabili e le reti di nuova generazione (o smart grid). Tramite questi pilastri è possibile offrire servizi innovativi, efficienza e sicurezza sulla base dell’organizzazione innovativa dei sistemi stessi (energy on demand, interoperabilità), facendo ricorso all’ICT come tecnologia abilitante per l’interrelazione di reti e componenti e per la soddisfazione dei bisogni di imprese e cittadini.

Oltre ai diversi tipi di impianti solari fotovoltaici e a quelli eolici, vanno aggiunti nel novero delle soluzioni smart energy anche i sistemi di accumulo dell’energia elettrica generata da fonti rinnovabili e le batterie (Battery Energy Storage System), che consentono alle aziende e altre organizzazioni di ridurre e ottimizzare i consumi, migliorando le performance ambientali e la sicurezza/autonomia energetica.

Abi Research ha infine sviluppato un servizio mondiale di ricerca delle migliori soluzioni smart energy a livello aziendale ed industriale per garantire decarbonizzazione, efficienza ed autonomia energetica, con molte delle tecnologie sopra elencate.

Giornalista

Articoli correlati