Roma, 14/06/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Con 32000 punti di ricarica operativi, la PUN è finalmente online

11stazioni di ricarica
Home > News > Elettrificazione > Con 32000 punti di ricarica operativi, la PUN è finalmente online

La PUN, acronimo di Piattaforma Unica Nazionale, un portale istituzionale che mappa i punti di ricarica per i veicoli elettrici accessibili al pubblico sul territorio nazionale, è finalmente operativa. Il nuovo strumento permette di localizzare le infrastrutture di ricarica presenti in Italia, mostrando dati e informazioni utili sia agli operatori che erogano il servizio, sia ai cittadini che agli Enti locali. 

La nuova PUN

È finalmente online la PUN, il portale istituzionale che mappa i punti di ricarica per i veicoli elettrici accessibili al pubblico sul territorio nazionale. Acronimo di Piattaforma Unica Nazionale, il nuovo strumento permette di localizzare le infrastrutture di ricarica presenti sul territorio italiano, mostrando dettagli sulla tipologia di alimentazione, la potenza massima erogabile, informazioni sugli operatori che erogano il servizio (Charging Point Operator, CPO) e lo stato del punto di ricarica

Oltre 32 mila punti di ricarica mappati

Il portale, consultabile all’indirizzo web https://www.piattaformaunicanazionale.it/  e sui siti web del MASE e del GSE, vuole essere un ulteriore tassello per la diffusione della mobilità elettrica nel Paese, consentendo di far convergere in un’unica piattaforma dati e informazioni preziose sia per gli operatori, sia per gli enti locali e i cittadini. Oggi la PUN mappa già oltre 32.000 punti di ricarica operativi in Italia, compresi quelli installati sulle reti autostradali, sui 42.500 esistenti, ma l’obiettivo è arricchire il portale di nuove funzionalità al fine di renderlo sempre più utile alla vita quotidiana dei cittadini e alla pianificazione amministrativa.​ La piattaforma sarà, infatti, uno strumento di supporto per gli Enti locali nella programmazione urbanistica dei territori. 

Il 26 luglio la scadenza per l’inserimento dei dati

L’inserimento dei dati relativi alle infrastrutture di ricarica da parte dei gestori delle colonnine, come previsto dal decreto ministeriale 16 marzo 2023, terminerà entro il 26 luglio prossimo. A dicembre sarà completata l’interoperabilità in real-time con i CPO e rilasciata l’App che permetterà di accedere ai servizi della PUN tramite dispositivi mobili.


Articoli correlati