Roma, 17/06/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

70 milioni di euro per 3 nuovi elettrodotti Roma-Frascati

11Enea Frascati
Home > News > Elettrificazione > 70 milioni di euro per 3 nuovi elettrodotti Roma-Frascati

40 km di cavo interrato e 70 milioni di euro per la realizzazione di tre nuovi elettrodotti nella tratta Roma Est-Frascati. Il Mase ha autorizzato con decreto l’intervento di Terna allo scopo di soddisfare le richieste di connessione pervenute da Enea per il Centro Ricerche di Frascati. 

Collegamento in cavo Roma est- Enea Frascati

Oltre 70 milioni di euro per la realizzazione di tre nuovi elettrodotti tra Roma e Frascati. L’intervento “Roma Est – ENEA Frascati” assegnato a Terna, è stato autorizzato con decreto dal  Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica  e prevede una serie di opere nel quadrante est della Città Metropolitana di Roma, necessarie a soddisfare la richiesta di connessione pervenuta da ENEA.

L’Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l’Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile ha infatti presentato a Terna la richiesta di modifica di connessione alla rete di trasmissione nazionale allo scopo di alimentare un impianto di consumo localizzato nel Centro Ricerche di Frascati (RM) . 

Il Divertor Tokamak Test

Il Centro Ricerche Enea di Frascati è una realtà rilevante, di attrazione culturale e sociale per il territorio circostante. Uno dei maggiori centri di ricerca a livello nazionale e internazionale, dedicato allo studio e allo sviluppo nei campi della fusione nucleare, delle sorgenti laser e degli acceleratori di particelle. Tra i vari progetti anche il Divertor Tokamak Test, una macchina sperimentale finalizzata alla produzione di energia rinnovabile, sicura ed inesauribile, alla cui realizzazione sarà funzionale la modifica di connessione .

Tre nuovi elettrodotti

In particolare, l’insieme degli interventi autorizzati prevede la creazione di tre nuovi elettrodotti a 150 kV in cavo completamente interrato. per un totale di circa 40 km. Per le tre linee Terna utilizzerà cavi con isolamento in XLPE, tecnologia altamente affidabile, efficiente e sostenibile. Il tracciato dei futuri collegamenti percorrerà, per la quasi totalità, la viabilità esistente.

Per garantire la potenza e la continuità dell’alimentazione richieste da ENEA, Terna realizzerà inoltre una nuova Stazione Elettrica di smistamento a 150 kV, nel Comune di Frascati, e adeguerà l’esistente Stazione “Roma Est”, nel Comune di Gallicano nel Lazio.

La vecchia infrastruttura sarà demolita

Una volta completati i lavori previsti dal progetto, l’esistente elettrodotto aereo a 150 kV “ENEA Frascati RM – ENEA Frascati UT” di circa 300 metri sarà demolito.

Gli interventi riguarderanno, oltre a Roma, i Comuni di Colonna, Frascati, Gallicano nel Lazio, Monte Compatri, Monte Porzio Catone e Zagarolo, tutti ricadenti nella Città Metropolitana di Roma.

Articoli correlati