Roma, 17/07/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

La mobilità elettrica arriva nei supermercati

11furgoni elettrici
Home > News > Elettrificazione > La mobilità elettrica arriva nei supermercati

Conad utilizzerà veicoli elettrici per la consegna di prodotti dai Cedi (Centri distributivi) a 16 punti vendita della rete di Roma e Palermo. Il progetto pilota, in collaborazione con Enel X Way, sarà applicato prossimamente anche nelle città di Torino e Firenze.

Il nuovo progetto di consegna “elettrica”

Un nuovo progetto di consegna in modalità elettrica al 100% per migliorare la qualità dell’aria e contribuire alla decarbonizzazione dei trasporti. Enel X Way, società di Enel dedicata alla mobilità elettrica, ha avviato una nuova partnership con Conad, nota catena di supermercati, che prevede l’utilizzo di veicoli elettrici per effettuare le consegne di prodotti dai Cedi (Centri distributivi) delle Cooperative Conad Nord Ovest e PAC 2000A a 16 punti vendita di Roma e Palermo

Fino al 92% di emissioni di CO2 in meno

I veicoli di consegna elettrici percorreranno circa 450-500 Km/giorno nelle zone servite.

L’obiettivo di Enel X Way è supportare i partner verso una transizione alla mobilità elettrica semplice e veloce offrendo le migliori soluzioni disponibili sul mercato” ha dichiarato Riccardo Cassetta, Responsabile Vendite Clienti Privati di Enel X Way Italia. “Con Conad abbiamo iniziato un percorso di sostenibilità nel 2017 che oggi proseguiamo proponendo infrastrutture di ricarica ultraveloci dedicate alla logistica di medio e lungo raggio per la città di Roma e prossimamente Torino e Firenze. La prima da 150 kW è già stata installata presso la sede di Fiano Romano consentendo di ricaricare uno dei veicoli di consegna Full-Electric di Conad che, durante il tempo di carico e scarico merci, potrà fare il pieno di energia per proseguire la tratta a emissioni zero

L’impatto della conversione all’elettrico

L’ ICCT (International Council on Clean Transportation) ha recentemente pubblicato un articolo che evidenzia l’impatto positivo che la conversione dei veicoli diesel in veicoli elettrici può avere sull’ambiente, riducendo le emissioni di CO2 e migliorando la qualità dell’aria urbana, contribuendo in maniera consistente alla decarbonizzazione. Dall’indagine emerge infatti, che un autoarticolato elettrico a batteria da 40 tonnellate produrrà nel corso della sua vita lavorativa il 63% di emissioni in meno rispetto al Diesel, una percentuale che salirebbe dall’84% al 92% qualora l’elettricità che li alimenta, arrivi per intero da fonti rinnovabili.

Una mobilità elettrica più capillare

Al fine di assicurare una maggiore capillarità della mobilità elettrica sul territorio, l’utilizzo dei nuovi veicoli per la consegna sarà esteso nei prossimi mesi anche nelle città di Torino e Firenze. L’impegno verso una mobilità sostenibile abbraccia anche l’installazione di colonnine di ricarica elettrica presso i punti vendita Conad: grazie all’accordo con Enel X Way, sono già stati installati 500 punti di ricarica ad uso pubblico su tutto il territorio nazionale. 

Articoli correlati