Roma, 23/04/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Sistemi di accumulo collegati alle rinnovabili, domanda per il bonus dal 1° al 30 marzo 2023

11
Home > Policy > Policy Italia > Sistemi di accumulo collegati alle rinnovabili, domanda per il bonus dal 1° al 30 marzo 2023

Potranno farne richiesta le persone fisiche che hanno sostenuto spese documentate tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2022 per l’installazione di batterie alimentate da impianti a rinnovabili. Ad oggi in Italia se ne contano più di 122 mila unità già attivate.

Il bonus per i sistemi di accumulo alimentati da fonti rinnovabili

Definite le regole per accedere al credito d’imposta riconosciuto per le spese di installazione di sistemi di accumulo di energia generata da impianti alimentati da fonti energetiche rinnovabili, principalmente i pannelli fotovoltaici.

Pubblicato dall’Agenzia delle Entrate il provvedimento che stabilisce termini e modalità per beneficiare dell’agevolazione prevista dalla Legge di Bilancio 2022.

Potranno fare richiesta del tax credit le persone fisiche che hanno sostenuto spese documentate per l’installazione di batterie alimentate da impianti di fonti energetiche rinnovabili tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2022.

Le domande si potranno inoltrare dal 1° al 30 marzo 2023 per via telematica, tramite l’area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate.

In Italia installazioni aumentate del 27%

In Italia i sistemi di accumulo installati sono 122.279 a fine giugno 2022, abbinati nel 99% dei casi a impianti fotovoltaici. La crescita è stata del 27% rispetto al primo trimestre dell’anno (quando raggiunsero quota 96 mila installazioni).

Secondo i dati forniti dall’Osservatorio Anie, la potenzia complessiva raggiunta è di 720 MW, per una capacità massima di 1.361 MWh (a cui aggiungere rispettivamente 60 MW e 250 MWh degli impianti Terna).

Per il 93% si tratta di impianti di taglia piccola, inferiori a 20 kWh, mentre la tecnologia più diffusa è il litio (98,5%) seguita dal piombo.

La Lombardia è la regione con il maggior numero di sistemi installati (27.652 SdA per una potenza di 143 MW e una capacità di 281 MWh), seguita dal Veneto (18.317 SdA per 99 MW e 216 MWh) e dall’ Emilia-Romagna (9.660 SdA per 58 MW e 100 MWh).

Articoli correlati