Roma, 18/04/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Agricoltura, solo il 7% delle imprese italiane sfrutta le rinnovabili. Lo studio

11PNRR SOLARE EOLICO
Home > Policy > Policy Italia > Agricoltura, solo il 7% delle imprese italiane sfrutta le rinnovabili. Lo studio

SCARICA LO STUDIO DELL’UNIVERSITÀ CA’ FOSCARI

Nuova ricerca dell’Università Ca’ Foscari Venezia, pubblicata sul Journal of Productivity Analysis: “Risultati economici superiori nelle aziende produttrici di energie rinnovabili rispetto a quelle che non lo sono”.

Rinnovabili e agricoltura, la ricerca della Ca’ Foscari

Le fonti energetiche rinnovabili non vengono impiegate nel settore agricolo del nostro Paese. Secondo una nuova ricerca dell’Università Ca’ Foscari Venezia,pubblicata sul Journal of Productivity Analysis, solo il 7,2% delle aziende di settore ha sfruttano fonti rinnovabili pulite per alimentare le proprie attività zootecniche e agricole.

La ricerca è stata effettuata su 10 mila imprese agricole. “La stragrande maggioranza del campione, più di 9.200 realtà, non produce rinnovabili”, si legge nel comunicato dell’ateneo. Cosa che mette in evidenza quanto ancora il comparto nazionale dell’agricoltura può contribuire alla crescita delle fonti energetiche pulite.

Per effettuare la ricerca, le autrici Antonella Basso e Maria Bruna Zolin, professoresse di matematica applicata ed economia agraria a Ca’ Foscari, hanno preso in considerazione le aziende del settore agricolo italiano con una produzione tra un minimo di 8.000 e un massimo di 10 milioni di euro e un’area utilizzata superiore ad 1 ettaro di terreno.

I risultati

La produttività media del terreno ammonta a 11.672 per le aziende non produttrici di rinnovabili. “Soltanto prendendo in considerazione le aziende produttrici di energie pulite nel loro complesso la media è di 12.552 euro. Tuttavia, prendendo in considerazione solo le produttrici di biogas la produttività media sale a ben 30.676 (+162,81 %)“, si legge nel documento.

La produttività media della forza lavoro è di 56.279 euro nelle aziende prive di impianti a rinnovabili. Si tocca una produttività media di 83.092 euro per le aziende produttrici di energie rinnovabili e di 85.752 euro. Questa produttività sale del +52,37% per le aziende produttrici di energia solare.

Per le autrici, infine, lo studio dimostra come, “specialmente nel caso della produzione di biogas e di energia solare, questa attività aggiuntiva generi risultati economici superiori nelle aziende produttrici di energie rinnovabili rispetto a quelle che non lo sono”.

Giornalista

Articoli correlati