Roma, 18/06/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Marina Foti di 3SUN nel comitato direttivo di ETIP PV

11
Home > Policy > Policy Europa > Marina Foti di 3SUN nel comitato direttivo di ETIP PV

La responsabile dell’Advanced Technology Development di 3SUN, all’interno del team Research and Development (R&D), è stata eletta membro del comitato direttivo della European Technology and Innovation Platform for Photovoltaics, il tavolo fondato dall’Unione che indirizza le attività di ricerca, sviluppo e innovazione per il solare.

Voluta dalla Commissione UE nell’ambito del recente piano strategico per le tecnologie energetiche (Piano SET), l’ETIP PV (Piattaforma europea di tecnologia e innovazione per il fotovoltaico) si pone come tavolo di confronto capace di riunire più di 200 professionalità ed esperti dell’intera filiera del fotovoltaico europea.

Un’istituzione in cui, la nomina di Marina Foti, responsabile dell’Advanced Technology Development, all’interno del team Research and Development (R&D) di 3SUN, dimostra una volta di più il ruolo centrale della nostra azienda nel supporto all’industria fotovoltaica a livello europeo.

Il piano a lungo termine di ETIP PV punta a indirizzare le attività di ricerca, sviluppo e innovazione europee per riportare l’Europa al centro del mercato globale del solare. Un programma che passa dalla produzione di celle e moduli a elevate prestazioni interamente Made in UE per rispondere alle richieste dell’Unione circa la sempre più necessaria transizione energetica.

Sono entrata in 3SUN nel 2018, ma già allora operavo nel campo del fotovoltaico da diversi anni. Mi sono sempre occupata di Ricerca e Sviluppo e di trasferimento tecnologico, questo mi ha portato a maturare esperienze differenti, anche in giro per il mondo. Ho lavorato alla prima fase di 3SUN, quella che, dal 2011 al 2015, ha visto la produzione di moduli solari a film sottile. Oggi – ha raccontato Foti sul sito di 3SUN continuo a occuparmi di R&D e, in particolare, dello sviluppo delle tecnologie più avanzate. Un lavoro interessante, perché consente di essere sempre in prima linea e avere lo sguardo rivolto alle produzioni dei prossimi anni”.

L’Europa guarda a 3SUN per indirizzare il cambiamento e riportare la filiera del fotovoltaico ad avere un’identità europea. Quello che stiamo vivendo è un momento non semplice per il mercato. La concorrenza non sempre leale di player non europei, infatti, ha fatto scendere i prezzi e messo in difficoltà le aziende del nostro continente. A livello personale, invece, è una nomina che vedo come il coronamento dell’esperienza svolta finora. Cercherò di sfruttare questa opportunità per indirizzare la ricerca su ambiti più vicini al manufacturing”, ha commentato la responsabile di 3SUN.

Articoli correlati