Roma, 20/02/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

€1 mln per tettoie fotovoltaiche su canali irrigui. La proposta nel Mantovano

11solare su canale irriguo
Home > News > Solare > €1 mln per tettoie fotovoltaiche su canali irrigui. La proposta nel Mantovano

Trasformare canali utilizzati poche volte l’anno ed unicamente per scopi irrigui, in fonti di energia solare lunghe chilometri. La proposta, in Italia, arriva da un piccolo Comune nel Mantovano, ma la soluzione è già stata applicata con successo in Arizona (il primo progetto di questo tipo in America) e, gestita come CER, potrebbe fornire energia pulita a centinaia di famiglie.

Un investimento da 1 milione di euro

Trasformare un canale artificiale lungo chilometri in una fonte inesauribile di energia? Il primo e più lungo canale in Europa a dare l’esempio potrebbe essere quello di Viadana, in Provincia di Mantova. La cosiddetta “canalina”, il ruscello artificiale di circa 2,6 chilometri che attraversa la città, potrebbe ospitare fino a duemila moduli fotovoltaici, ognuno da venti pannelli, per un investimento complessivo di 1,1 milione di euro.

1 MW all’anno per 300 famiglie

Il canale verrebbe ricoperto da tettoie fotovoltaiche, evitando così di sottrarre superfici alle aree agricole. Si tratta di una proposta che, ad oggi, potrebbe essere estesa a tutti i canali utilizzati unicamente per scopi irrigui, sfruttando spazi già antropizzati, contribuendo ad aumentare in misura massiccia la produzione italiana di energia rinnovabile. Sulla scia di esperienze simili avviate in altre zone del mondo (Arizona), le stime dimostrano che la soluzione sarebbe in grado di produrre annualmente un megawatt di energia elettrica pulita, la quantità sufficiente a coprire il fabbisogno di 300 famiglie. Grazie all’introduzione di sistemi di questo tipo si risparmierebbe l’immissione in atmosfera di centinaia tonnellate di CO2; nel caso specifico 578

Un progetto simile in Arizona

Un progetto che potrebbe essere considerato pioneristico nel settore, è quello dell’Arizona,il primo canale coperto da pannelli solari in America. L’opera sarà ultimata entro un paio d’anni e i pannelli, oltre a fornire energia pulita, permetteranno di ridurre l’evaporazione dell’acqua, risolvendo, in parte, anche il problema della siccità.

La formula per la gestione

Secondo i promotori, la formula ideale per la gestione dell’infrastruttura energetica sarebbe quella delle Comunità Energetiche Rinnovabili, allo scopo di accedere a incentivi pubblici e favorire il coinvolgimento degli enti pubblici. In tal modo, un canale utilizzato solo pochi mesi l’anno, avrebbe uno scopo più alto e sarebbe economicamente più sostenibile. Inoltre, l’investimento comporterebbe anche la messa in sicurezza dell’area mediante recinzioni e videosorveglianze.

Articoli correlati