Roma, 15/04/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

La startup italiana Promete ha progettato dei pannelli solari infrarossi che funzionano la notte 

11
Home > News > Solare > La startup italiana Promete ha progettato dei pannelli solari infrarossi che funzionano la notte 

La start-up italiana Promete ha sviluppato una tecnologia super innovativa: dei pannelli solari in grado di catturare energia dai raggi infrarossi e renderla disponibile in modo illimitato.

Energia illimitata con i raggi infrarossi

La start-up italiana Promete Srl, sotto la guida del fondatore e amministratore unico, nonché fisico sperimentale Roberto Germano, ha scoperto e dimostrato che è possibile realizzare dei pannelli che funzionano al buio e consentono di ottenere energia illimitata.

La loro struttura è molto simile a quella che caratterizza gli impianti fotovoltaici tradizionali, con la differenza sostanziale che sono in grado di svolgere la loro funzione durante la notte, catturando elettricità dai raggi infrarossi

Si tratta di un’innovazione non soltanto interessante, ma che apre le porte a una fonte inesauribile di disponibilità energetica pulita, che può essere impiegata per scopi comuni e azioni quotidiane che rientrano nel consumo domestico. 

Ma non si tratta dell’unica tecnologia di questo genere sperimentata negli ultimi anni.

I prototipi sul mercato 

Sono diversi i prototipi sul mercato. I ricercatori della Stanford University, all’inizio di quest’anno, hanno messo a punto dei pannelli che possono generare energia al buio senza adoperare sistemi di accumulo, e dunque riducendo i costi di manutenzione. 

Ancor prima di loro, già nel 2020, all’Università della California degli esperti avevano presentato qualcosa di simile, con impianti che utilizzavano dispositivi termoelettrici per captare il trasferimento di calore tra corpi e produrre elettricità anche durante le ore notturne.

Poter sfruttare l’energia solare anche dopo certi orari, sia a livello industriale che domestico, è un grande passo avanti nel percorso verso la decarbonizzazione e la transizione circolare, che potrebbe portare dei benefici e vantaggi unici. 

Articoli correlati