Roma, 27/02/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Intersolar Europe 2023, le innovazioni fotovoltaiche vincitrici 

11solare alternativo
Home > News > Solare > Intersolar Europe 2023, le innovazioni fotovoltaiche vincitrici 

All’Intersolar Europe, il più grande evento mondiale dedicato all’industria solare e organizzato a Monaco, è stato assegnato un premio per l’innovazione fotovoltaica, riconoscendo le tecnologie più distintive dell’anno precedente, a livello globale, che hanno fatto la differenza. Quali sono?

Alcune tra le tecnologie vincitrici

L’Intersolar Europe è la più grande fiera sull’industria dell’energia solare a livello internazionale. Per l’edizione di quest’anno, sul palco dell’International Congress Center München, sono state premiate da una giuria le soluzioni più efficienti e innovative, che hanno contribuito ad innalzare la qualità del settore.

I moduli fovoltaici ABC

Alcune tra le tecnologie vincitrici e a supporto della sostenibilità sono stati i moduli fotovoltaici ABC dell’azienda cinese Aiko Solar, riconosciuti eccezionali per la loro capacità di raggiungere i 610 Watt, con un’efficienza del 23,6%

Inoltre, grazie alla loro struttura interna, questi moduli massimizzano l’uso della luce incidente e riducono la perdita ottica, offrendo un prodotto performante e rispettoso dell’ambiente. Ma non è finita qui. 

Il SINUS-360 ADVANCED

Anche il SINUS-360 ADVANCED dell’azienda tedesca Wavelabs ha ricevuto un premio. Si tratta di un dispositivo che consente la caratterizzazione accurata e ultraveloce delle celle fotovoltaiche.

Grazie alle sue proprietà, riesce dunque a creare un campo luminoso e omogeneo, dando la possibilità di riprodurre le condizioni di illuminazione di qualsiasi luogo sulla Terra. Inoltre, questa tecnologia automatizza anche i test e le misurazioni delle celle ad alta efficienza. 

La crescita dell’industria solare

Queste innovazioni dimostrano l’immensa crescita che ha avuto l’industria solare da un anno a questa parte, come dimostrato anche dal quarto Global electricity review del think tank Ember, che sottolinea quanto, in particolare l’eolico e il fotovoltaico, abbiano raggiunto una quota record del 12% dell’elettricità globale nel 2022.

Il solare è stato, tra tutte, la fonte alternativa che ha registrato il più alto incremento in poco tempo, con un aumento del 24% rispetto all’anno precedente. 

Articoli correlati