Roma, 19/05/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Come raddoppiare la potenza di fotovoltaico in Italia? Lo studio

11capannoni industriali
Home > News > Solare > Come raddoppiare la potenza di fotovoltaico in Italia? Lo studio

In Italia occorrono circa 30-36 miliardi per avvicinarsi a uno degli obiettivi del Fit For 55. Come? Installando pannelli fotovoltaici sui tetti dei 110 mila edifici industriali mappati da Cerved. Nel bel Paese, i tetti idonei ad ospitare impianti fotovoltaici per autoconsumo, equivalgono a una superficie disponibile di circa 300 kmq, uno spazio che consentirebbe di edificare impianti per una potenza pari a 30 GW, più del doppio della potenza di fotovoltaico attualmente installata (25 GW).

Investimenti per 36 miliardi di euro

Circa 300 chilometri quadrati di superfici per investimenti tra i 30 e i 36 miliardi di euro. I dati forniti dal Cerved in uno studio sul fotovoltaico in Italia, indicano che sono 110 mila gli stabilimenti e i capannoni industriali con tetti idonei ad ospitare pannelli fotovoltaici di grande taglia. Un’informazione che potrebbe aiutare l’espansione del settore, con risvolti positivi in termini di potenza solare generata.

La tech company, che effettua indagini in campo energetico, stavolta ha utilizzato anche strumenti satellitari e intelligenza artificiale per valutare ampiezza, posizione geografica, e caratteristiche aziendali, come consumi energetici e solidità finanziaria, allo scopo di favorire l’incontro tra imprese e istituti di credito. 

Intelligenza artificiale e dati satellitari per individuare i tetti migliori

In dettaglio, Cerved ha geolocalizzato gli immobili e i siti produttivi attraverso dati satellitari e tecnologie di Image Detection basate su AI , selezionando quelli orientati a sud/sud ovest, con una copertura unitaria superiore ai 2.000 metri quadrati, sufficientemente ampi per installare impianti di almeno 200 KW, soglia che li rende attrattivi per gli operatori specializzati.

Raddoppiare la potenza installata

Secondo l’analisi, se tutti gli spazi disponibili venissero sapientemente sfruttati, l’energia pulita prodotta con il fotovoltaico potrebbe più che raddoppiare nel Bel Paese. Per l’esattezza si tratterebbe di 30 GW di nuove installazioni, un intervento che porterebbe a un risparmio di emissioni di CO2 di circa 9mila tonnellate all’anno.

Le imprese non conoscono il proprio potenziale di produzione

Molte aziende potrebbero produrre energia dal fotovoltaico ma non hanno idea del loro potenziale di produzione“, spiega Andrea Mignanelli, amministratore delegato di Cerved: “Le imprese energivore, ad esempio, che in questo momento stanno sostenendo degli elevati costi di approvvigionamento, potrebbero avere grandi benefici dall’installazione di impianti propri. Allo stesso tempo, anche le banche vorrebbero intercettare questi casi e sostenerli in maniera mirata.