Roma, 19/05/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

A Tarquinia il parco solare più grande d’Italia: circa 170 MW di capacità

11pannelli fotovoltaici
Home > News > Solare > A Tarquinia il parco solare più grande d’Italia: circa 170 MW di capacità

Enel Green Power ha avviato un cantiere a Tarquinia, in provincia di Viterbo, per la costruzione del più grande parco solare in Italia.

L’impianto più grande del Paese

Si tratta di un parco solare che diventerà il più grande del Paese, con una capacità di circa 170 MW e che eviterà l’emissione in atmosfera di circa 130mila tonnellate di CO2 ogni anno, nonché il consumo di circa 26 milioni di metri cubi di gas.  

L’avvio dei lavori, oltre che a rappresentare un grande passo in avanti in termini di dimensioni e capacità produttive, segna anche l’inizio di un progetto che, a regime, produrrà energia rinnovabile locale in grado di soddisfare il fabbisogno di circa 111.000 famiglie.

L’impianto sarà costruito con elementi di innovazione e di vicinanza al territorio. Verranno infatti utilizzati moduli fotovoltaici bifacciali la cui tecnologia consente di assorbire energia solare, sia sulla superficie anteriore, che su quella posteriore.

Il parco agrivoltaico sarà realizzato in un’area privata di un’impresa del territorio, che collaborerà con Enel Green Power per far sì che possa essere integrato con attività contadine: in particolare, saranno coltivati foraggio e borragine nelle aree libere tra le file dei pannelli, mentre, nelle fasce perimetrali, saranno impiantati ulivi.

Il doppio primato di Enel Green Power

Con quest’iniziativa, Enel Green Power, da sempre impegnata per lo sviluppo delle rinnovabili e che ha inaugurato altri impianti come quello a Poggio Renatico, raggiunge un doppio primato: a Tarquinia ci sarà il primo parco agrivoltaico che sarà anche il più grande in Italia, e porterà benefici ambientali, economici e sociali sia a livello nazionale che locale. 

Salvatore Bernabei, CEO di Enel Green Power, ha voluto sottolineare come questo progetto dimostri la possibilità di gestire in armonia la crescita delle fonti green e l’attività agricola.

Articoli correlati