Roma, 27/02/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Idrogeno, l’Ue investe 189 milioni di euro per estendere l’infrastruttura di rifornimento continentale

11
Home > News > Idrogeno > Idrogeno, l’Ue investe 189 milioni di euro per estendere l’infrastruttura di rifornimento continentale

Selezionati 26 progetti, 2 sono italiani. Obiettivo: ampliare e rendere più capillare la rete delle stazioni di rifornimento dell’idrogeno lungo la rete transeuropea dei trasporti (TEN-T) per decarbonizzare rapidamente i trasporti in Europa.

Idrogeno per decarbonizzare i trasporti

L’idrogeno è il vettore energetico su cui più si scommette per decarbonizzare le industrie di mezzo mondo, soprattutto le più energivore, come quelle chimiche, dell’acciaio, dei fertilizzanti, del cemento e della ceramica anche.

A riguardo, la Commissione europea ha selezionato 26 progetti per un budget complessivo di 189 milioni di euro, con l’obiettivo generale di ampliare e rendere più capillare la rete delle stazioni di rifornimento dell’idrogeno lungo la rete transeuropea dei trasporti (TEN-T).

2 000 punti di ricarica e 63 stazioni di rifornimento di idrogeno

Le domande per i fondi messi a disposizione dallo strumento per le infrastrutture per i combustibili alternativi sono in aumento. Ciò dimostra l’interesse dell’industria dei trasporti per il passaggio al trasporto sostenibile”, ha dichiarato Adina Vălean, Commissaria per i Trasporti, ha dichiarato.

Il nostro investimento di 189 milioni di euro si tradurrà in circa 2 000 punti di ricarica e 63 stazioni di rifornimento di idrogeno. Quattro progetti sosterranno l’elettrificazione dei servizi di assistenza a terra negli aeroporti – ha precisato Vălean – per esempio elettrificando le attrezzature di sostegno a terra e istallando infrastrutture di ricarica per i veicoli di servizio”.

L’Unione europea continua a sostenere progetti che mirano a favorire il passaggio a forme di trasporto meno inquinanti. Tali iniziative contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi climatici, oltre a promuovere la crescita economica e stimolare la creazione di posti di lavoro”, ha spiegato in una nota Paloma Aba Garrote, direttore dell’Agenzia esecutiva europea per il clima, le infrastrutture e l’ambiente (CINEA).

I progetti italiani selezionati

Il bando rimarrà aperto per quasi tutto l’anno in corso, ma ci saranno delle chiusure temporanee, una prevista per il 13 aprile 2023 e una per il 19 settembre 2023.

Due i progetti italiani selezionati, uno da 14,6 milioni di euro coordinato da SEA Aeroporti di Milano, per l’elettrificazione dei servizi di assistenza aeroportuali a terra, e un altro da quasi 19 milioni di euro coordinato da Edison, per la diffusione delle stazioni di servizio lungo la via TEN-T.

Sempre nel nostro Paese, grazie al Pnrr sono stati destinati alla decarbonizzazione dei trasporti via idrogeno 230 milioni di euro. L’investimento prevede, entro il 31 marzo 2023 l’aggiudicazione di tutti gli appalti pubblici per lo sviluppo di stazioni di rifornimento a base di idrogeno e, entro il 30 giugno 2026, l’attivazione di almeno 40 stazioni di rifornimento.

Giornalista

Articoli correlati