Roma, 20/07/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Dall’Egitto 2,5 miliardi per una nuova centrale rinnovabile ibrida

11Egitto
Home > News > Eolico > Dall’Egitto 2,5 miliardi per una nuova centrale rinnovabile ibrida

2,5 miliardi di dollari per realizzare una centrale rinnovabile, ibrida, ad ovest di Assuan, in Egitto. Lo ha comunicato il Ministero dell’Elettricità egiziano, annunciando che l’impianto sarà costruito interamente da privati ed avrà una capacità complessiva di 2,5 GW. Le modalità di costruzione, il sito preciso in cui sorgerà la centrale e gli studi di fattibilità sono tuttora in corso.

2,5 Gw di capacità rinnovabile

Secondo quanto dichiarato dal Ministero dell’Elettricità all’emittente Al Arabiya, l’Egitto investirà 2,5 miliardi di dollari per realizzare una centrale rinnovabile a ovest di Assuan, con capacità di 2,5 gigawatt.

Trattative ancora in corso

Le modalità di costruzione dell’impianto, da quanto riportato, sono tuttora oggetto di trattativa con aziende di diversa nazionalità (saudite, cinesi, norvegesi, francesi e tedesche). In ogni caso, il complesso dovrebbe essere realizzato interamente da privati. I primi siti individuati per gli impianti sono di proprietà dell’Autorità per le Energie Rinnovabili: un’area di circa 16 mila chilometri quadrati a ovest di Assuan, e un’altra simile a ovest di Sohag.

Studi di fattibilità

Anche gli studi sulla natura dei terreni in questione sono ancora in corso d’opera. I requisiti valutati includono la velocità del vento, le ore di esposizione solare e altri vincoli  determinanti per sfruttare in modo ottimale questi spazi.

Articoli correlati