Roma, 18/04/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Una nuova piattaforma per lo sviluppo di impianti di energia rinnovabile nel Sud-Est asiatico

11Rinnovabili in Italia
Home > News > Elettrificazione > Una nuova piattaforma per lo sviluppo di impianti di energia rinnovabile nel Sud-Est asiatico

Il gestore svizzero di investimenti infrastrutturali SUSI Partners ha lanciato una piattaforma per lo sviluppo di impianti di energia rinnovabile nelle Filippine, Vietnam, Indonesia, Cambogia e in altri mercati del Sud-Est asiatico, in collaborazione con lo sviluppatore Pacific Impact, società che offre progetti redditizi di energia pulita nei mercati emergenti. 

La collaborazione 

SUSI Partners ha dichiarato che la piattaforma si concentrerà sullo sviluppo di impianti solari fotovoltaici, eolici e idroelettrici e Pacific Impact, che ha una presenza locale in tutti i mercati principali, agirà come sviluppatore e project manager di questo nuovo sistema. 

Il team di Pacific Impact ha molta esperienza nello sviluppo e nella costruzione di mercati che riguardano le rinnovabili. Proprio queste competenze, associate a quelle di Susi Partners in materia di investimenti, darà vita a una piattaforma esclusiva ed efficiente.

La collaborazione tra SUSI Partners e Pacific Impact sfrutta dunque la conoscenza collettiva del settore e l’esperienza regionale di entrambe le parti per catalizzare i capitali internazionali e promuovere lo sviluppo sostenibile. 

Serve più impegno

L’Associazione delle Nazioni del Sud-Est Asiatico (ASEAN) ha dichiarato di voler il 23% dell’energia primaria fornita da fonti green entro il 2025. Ma, per raggiungere tale obiettivo, secondo le stime dell’Agenzia internazionale per le energie rinnovabili (IRENA), i flussi finanziari annuali nel settore e che riguardano l’Asia Sud-Orientale dovrebbero più che raddoppiare.

SAETF – Più energia pulita nei paesi in via di sviluppo 

Un team di Singapore appartenente a SUSI Partners gestisce il SUSI Asia Energy Transition Fund SCSp (SAETF): un fondo per il clima, con durata decennale, che punta tutto sull’investimento nelle rinnovabili, sull’efficienza energetica e sullo stoccaggio dell’elettricità nel Sud-Est Asiatico, al fine di ridurre le emissioni di CO2 fino ad eliminarle completamente.

Nel dicembre 2022 OeEB, l’azienda austriaca che sostiene progetti nei paesi in via di sviluppo, ha investito 8,5 milioni di dollari nel SAETF per conto del ministero delle Finanze austriaco. 

Gli investimenti del fondo fanno riferimento a sette dei dieci Paesi dell’ASEAN: Indonesia, Vietnam, Thailandia, Filippine, Cambogia, Laos e Malesia, dove si prevede che la domanda di elettricità raddoppierà entro il 2040. La maggior parte della produzione di energia elettrica nella regione è però attualmente basata su combustibili fossili. L’obiettivo allora è intraprendere una rotta diversa, a favore della modernizzazione e della transizione energetica.

Articoli correlati