Roma, 19/07/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Smart5Grid, il progetto Ue coordinato da Enel Grid per la sostenibilità del settore energetico con il 5G e le smart grid

Home > News > Elettrificazione > Smart5Grid, il progetto Ue coordinato da Enel Grid per la sostenibilità del settore energetico con il 5G e le smart grid

Smart5Grid è un progetto coordinato da Enel Grids, che vede insieme un consorzio di 24 partner su 7 paesi europei, tra cui le italiane E-Distribuzione (Gruppo Enel), Gridspertise (Gruppo Enel), WINDTRE, Engineering, Athonet, Stam, Hewlett Packard italiana. Ecco i principali risultati.

Otto italiane nel progetto Smart5Grid

Sfruttando i progressi nelle reti di comunicazione wireless e la tecnologia 5G, il progetto Smart5Grid, finanziato dal programma dell’Unione europea (Ue) Horizon 2020, ha aperto la strada a promettenti vie di sviluppo innovativo e sostenibile in un settore strategico come quello energetico.

Siamo nel cuore della trasformazione digitale del settore elettrico e delle reti elettriche e l’evoluzione tecnologica delle reti di distribuzione elettrica rappresenta oggi uno snodo fondamentale per l’incremento di utilizzo dell’energia da fonti rinnovabili.

Smart5Grid è un progetto coordinato da Enel Grids, che vede insieme un consorzio di 24 partner su 7 paesi europei, tra cui le italiane E-Distribuzione (Gruppo Enel), Gridspertise (Gruppo Enel), WINDTRE, Engineering, Athonet, Stam, Hewlett Packard italiana.

I risultati

La piattaforma ha da poco illustrato i risultati delle varie attività, che spaziavano da soluzioni cloud native avanzate per l’orchestrazione ottimale delle risorse di rete 5G, dal core all’edge, allo sviluppo, test e convalida in ambienti di rete operativi reali di servizi digitali abilitati al 5G.

Questi servizi digitali sono stati sviluppati sulla base di un concetto innovativo, denominato “Network Application”, che mira a semplificare le complessità della rete di comunicazione 5G e renderle accessibili agli sviluppatori di software.

Nello specifico, la Network Application consente di adattare il comportamento della rete 5G alle esigenze dell’utente, avendo le funzionalità core e utente nello stesso pacchetto cloud-native.

Quattro progetti pilota in Italia, Spagna, Grecia e Bulgaria

Altro importante risultato, si legge sul sito web del progetto, è lo sviluppo di una piattaforma integrata e completamente automatizzata, che include un Open Service Repository con un’interfaccia utente intuitiva e un framework di verifica e convalida (V&V) completamente automatizzato, che consente lo sviluppo, il test e la convalida di qualsiasi applicazione di rete sviluppata da terze parti.

Sono state sviluppate, integrate, testate e convalidate quattro applicazioni di rete Smart5Grid, sia sperimentalmente, utilizzando hardware avanzato in tempo reale nei banchi di prova del loop, sia sul campo, in quattro progetti pilota, in Italia, Spagna, Grecia e Bulgaria, utilizzando infrastrutture di rete elettrica operative in tempo reale da parte di gestori di sistemi di distribuzione, parchi rinnovabili e gestori di reti di trasmissione.

Giornalista

Articoli correlati