Roma, 18/07/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Sistemi di accumulo di energia, due progetti da 70 mln di euro in Svezia e Finlandia

11sistemi di accumulo di energia a batterie
Home > News > Elettrificazione > Sistemi di accumulo di energia, due progetti da 70 mln di euro in Svezia e Finlandia

Nidec ASI, leader mondiale nei sistemi di accumulo di energia a batteria, ha annunciato la chiusura di due contratti aggiudicati da Neoen, principale produttore indipendente di energia rinnovabile in Francia, per l’installazione di sistemi di accumulo di energia a batteria (BESS) nel Nord Europa. L’accordo ha un valore complessivo di circa 70 milioni di euro. La messa in servizio è prevista per la prima metà del 2025.

Le fonti di energia rinnovabile nell’Europa del Nord

L’Europa settentrionale (la Svezia in particolare) si affida sempre più alle energie rinnovabili abbinate a sistemi di accumulo. L’obiettivo è, infatti, ovviare all’intermittenza che rende poco agevole l’integrazione di fonti green nelle reti elettriche. In questo scenario si posiziona Nidec Asi, leader nel mercato nord europeo dei sistemi di accumulo di energia. L’azienda con headquarter a Milano, parte della Divisione Motion & Energy del Gruppo Nidec, ha appena firmato un accordo per un valore complessivo di circa 70 milioni di euro con Neoen, il principale produttore indipendente di energia rinnovabile in Francia. La multinazionale provvederà all’installazione di soluzioni per lo stoccaggio energetico (BESS) in Finlandia, vicino alla città di Yllikkälä, e in Svezia, nella regione di Västernorrland. 

Rafforzare la presenza nei mercati energetici all’ingrosso

Le nuove infrastrutture, progettate e assemblate in Francia a Roche-La-Molière, vicino a Saint-Etienne, consentiranno ai gestori di reti elettriche locali di rafforzare le proprie attività nel mercato dei servizi ausiliari e la presenza sui mercati energetici all’ingrosso

La Svezia rappresenta il 4° mercato più grande per Nidec ASI, dove l’azienda detiene una quota superiore al 50% nel settore dello stoccaggio energetico, con 7 contratti vinti negli ultimi 3 anni tra Neoen, la tedesca Uniper (tre siti in funzione) e la svedese OX2

Il progetto svedese

Il progetto della riserva di energia di Isbillen (IPR) in Svezia, nella regione di Västernorrland, contempla sia opere di ingegneria, sia di approvvigionamento che di costruzione. Ha una capacità di 93,9 MW / 93,9 MWh, e dovrebbe essere pienamente operativo entro la prima metà del 2025

Il progetto in Finlandia

Si tratta di un progetto chiavi in mano per Neoen Finlandia, che beneficia di un design specifico, e che presenta una maggiore durata di accumulo: questa batteria agli ioni di litio con una capacità installata di 56,4 MW / 112,9 MWh (due ore) è la più grande dei Paesi nordici. Più nel dettaglio, Nidec si occuperà dello sviluppo e della fornitura dei contenitori per le batterie, delle celle e degli inverter. Anche in questo caso la messa in funzione è prevista per la prima metà del 2025.

Articoli correlati